Masterplan d’Abruzzo: proposta definitiva per Palazzo Chigi


Masterplan d'Abruzzo

La proposta definitiva del Masterplan d’Abruzzo, approvata dal Governo Regionale, è stata presentata a Palazzo Chigi.

Dopo essere stato rielaborato secondo parametrazioni necessarie e gli interventi susseguenti all’istruttoria dei singoli Ministeri, questo monumentale documento, nella sua stesura definitiva, prevede investimenti per un miliardo e 250 milioni di euro e sessantadue obiettivi strategici scaturiti da ben sei mesi di confronti con i Comuni, le OO.SS., le associazioni imprenditoriali e i portatori di interesse. Nell’ambito del Piano strategico di Sviluppo generale elaborato dal Governo nazionale, il masterplan è di fatto quello strumento che permette la crescita di validi progetti imprenditoriali ottimizzando al meglio i fondi a disposizione e mirando al rilancio del territorio dal punto di vista occupazionale, produttivo ed economico per un Abruzzo competitivo in Italia e in Europa.

Tra le azioni principali:

1. Infrastrutture. Interventi prioritari: a) Ferroviario b) Porti e Aeroporto; c) Viabilità d) Logistica; e) Tpl;

2. Ambiente. Interventi prioritari: a) Idrico; b) Fognario/Depurativo; c) Bonifiche;

3. Sviluppo Economico. Interventi prioritari: a) Agroalimentare; b) Digitale; c) Salute; d) Università;

4. Turismo e Cultura. Interventi prioritari: a) Bike to Coast and inside; b) Recupero e valorizzazione edifici di Culto; c) Valorizzazione Attività turistiche territoriali; d) Sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile; e) Interventi su infrastrutture funzionali alla valorizzazione turistica delle stazioni invernali; f) Recupero e valorizzazione edifici strategici; g) Mobilità Multimodale.

Alcuni interventi strategici del Masterplan d’Abruzzo:

Aeroporto di Pescara-riqualificazione area landside e airside; velocizzazione collegamento ferroviario L’Aquila – Pescara; prima fase del progetto di velocizzazione linea ferroviaria Pescara – Roma: raddoppio della tratta Chieti Pescara; collegamento tra porto di Vasto, rete ferroviaria nazionale e retrostante zona industriale; completamento infrastrutture ferroviarie al servizio del porto di Ortona; ampliamento piastra logistica intermodale della zona industrale della Val di Sangro e realizzazione di fabbricati ad uso della stazione di Saletti; interventi per lo sviluppo aeroporto d’Abruzzo (allungamento della pista di volo; collegamento dello scalo mediante fermata ferroviaria dedicata); deviazione del porto canale di Pescara; completamento interventi sul porto di Ortona (approfondimento dragaggio, prolungamento diga sud); collegamento porto di Ortona con casello autostradale A14; ampliamento e messa in sicurezza del porto turistico di Roseto degli Abruzzi; Teramo mare IV lotto; realizzazione del ponte Aterno – L’Aquila; intervento di messa in sicurezza della struttura viaria strada Val Fino (connessione costa teramana-parco del Gran Sasso).

Completamento sistema filoviario di Chieti dalla via dei Vestini a piazza Sant’Anna; realizzazione funicolare di collegamento tra il centro città e il Campus universitario di Teramo; protezione falde schema idrico Rocca di Ferro – Passolanciano – collettamento reflui rete fognante di Pretorio; opere collettamento fognario Mammarosa – Passolanciano a difesa falde idriche (completamento); adeguamento e ottimizzazione del depuratore a servizio di Spoltore, San Giovanni Teatino, Pescara – 3° stralcio; realizzazione sistema depurativo dell’asta fluviale Tordino con adduzione dei liquami all’impianto di Giulianova – Colleranesco; conclusione della caratterizzazione, messa in sicurezza permanente e bonifica dei due Sir Chieti e Saline-Alento; potenziamento del sistema dei depuratori nei nuclei industriali, delle acque reflue urbane e del trattamento di rifiuti liquidi (Casoli, Vasto, Sulmona, Avezzano, Teramo); realizzazione del centro Bioserv mediante interventi su Izsam e su Polo Agrobioveterinario dell’Università di Teramo; banda ultralarga zone industriali; collegamento tra accademia e impresa attraverso progetti di ricerca, dottorati di ricerca ed assegni di ricerca; realizzazione di un centro di eccellenza e innovazione Abruzzo Regione della Vista; realizzazione rete irrigua a pressione dell’intera piana del Fucino; completamento bike to coast and inside (Costa , Collina, entroterra Aterno); interventi valorizzazione ex Manicomio Teramo.

Progetto “Lo spirito d’Abruzzo” – abbazia Santo Spirito di Morrone (Sulmona); valorizzazione di Villa Torlonia e Parco Torlonia (Avezzano); interventi di valorizzazione e sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile con recupero di borghi di aree interne, rilancio delle micro imprese; mobilità multimodale area Alto Sangro, completamento centro turistico integrato di Castel di Sangro; Recupero del compendio demaniale dell’ex Caserma Bucciante al fine di realizzare, nel cuore del centro storico di Chieti, un polo culturale di primaria importanza con le nuove sedi istituzionali della Biblioteca De Meis, del Museo Universitario e dell’Archivio di Stato; Lavori di recupero della Colonia marina Stella Maris. nuova destinazione culturale e scientifica e restituzione alla Città di Montesilvano di un luogo storico e di grande potenziale per lo sviluppo turistico. APQ Regione Abruzzo/Provincia di Pescara: riqualificaziona area ex inceneritore comunale ? Città della musica e Museo del mare – Comune di Pescara – Realizzazione Laboratori, aule didattiche e Auditorium; “Iniziative di recupero, manutenzione, restauro e valorizzazione delle Chiese Abruzzesi indicate dal MIBACT quale intervento di valorizzazione e e miglioramento dell’attrattività turistica territoriale e connessa valorizzazione degli hub culturali abruzzesi da realizzare attraverso APQ Regione Abruzzo/Segretariato regionale per i beni culturali d’Abruzzo. interventi sulle infrastrutture funzionali alla valorizzazione turistica delle stazioni invernali Passolanciano – Maielletta.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *