Maratonina del mare, lo start domenica 15 maggio


Maratonina del mare

Si svolgerà domenica 15 maggio con un sold out di iscrizioni la terza Maratonina del mare, evento patrocinato dal Comune, a cura dell’Asd Runners Pescara, in sinergia con Uisp e Unicef.

“Siamo felici di essere arrivati in vista del terzo traguardo per la maratonina – così l’assessore allo Sport Giuliano Diodati – Visti i numeri della vigilia l’evento si presenta come manifestazione clou per la città che avrà una grandissima partecipazione. Un’attenzione pienamente meritata, che corona due anni di importante e valido lavoro e che si innesta bene nella cornice dei grandi eventi che sono tornati ad animare Pescara in gran parte dell’anno. Quest’anno sono diverse anche le novità, sia per la presenza dei pattinatori, che per la cordata solidale con l’Unicef. Chiediamo alla città la consueta collaborazione e attenzione al percorso che creerà una restrizione della mobilità perché gli atleti corrano in sicurezza, ma lo spettacolo di colori, valori ed energia che i Runners di Pescara e in arrivo anche dalla altre regioni offriranno, vale il sacrificio”.

“Abbiamo già chiuso le iscrizioni e siamo arrivati a quota 2.000 – aggiunge Domenico D’Onofrio, presidente dell’Asd Runners – Un traguardo record per la Maratonina che ha solo 3 anni di vita, considerando che la maggiore dell’Adriatico, che si tiene nelle Marche, è arrivata a tali numeri dopo 18 edizioni! Ringraziamo tutti i partecipanti, moltissimi arrivano da fuori, avremo atleti professionisti di grande qualità e abbiamo voluto far aprire il passaggio dei maratoneti a degli apripista particolari. Per la prima volta in Abruzzo una maratona sarà aperta dai pattinatori che abbiamo coinvolto per avviare una collaborazione anche in tal senso. Ci saranno poi atleti diversamente abili, tutte le modalità di corsa saranno rappresentate come al solito. Sarà uno spettacolo lungo 20 km, due giri lungo un percorso che tocca quasi tutto il litorale cittadino. Quest’anno abbiamo scritto anche una lettera a tutti i cittadini che si trovano lungo le strade su cui correremo, chiedendo di fare sentire la propria presenza e sostegno agli atleti con bandiere, tifo e colore, questo anche in modo da alleggerire il disagio causato dalla chiusura delle strade. Una raccomandazione ai ciclisti, gli atleti devono correre in sicurezza, quindi ci aspettiamo la solita attenzione e collaborazione”.

“Un inizio che ci avvicina alla tradizione del nord Europa – aggiunge Armando Ruggiero, dell’Asd Pescara Inlinea-Skating Montesilvano – Partiremo alle 9, per la prima volta c’è questa sinergia fra pattini e maratona, speriamo che sia l’inizio di una nuova combinazione. Il percorso è di 10 km, la metà dell’ufficiale”.

“Volontari della protezione civile mobilitati lungo tutto il perimetro – aggiunge Angelo Ferri presidente del gruppo di Protezione civile Volonbtari senza Frontiere – Abbiamo potenziato le forze, con un terzo di più di unità che saranno 60. Cercheremo di alleggerire i disagi, ma il percorso sarà chiuso perché gli atleti devono correre senza alcun rischio”.

“Quest’anno la manifestazione era nata con una sinergia con l’Unicef che avrebbe visto la nascita di un villaggio sportivo per i ragazzi da sabato 14 e domenica 15 avrebbe accolto l’arrivo degli atleti per la nuova edizione dello Spring Day – conclude Paolo Tarantelli per il comitato Unicef di Pescara – Abbiamo deciso di rinviare al fine settimana successivo, quindi 21 e 22 perché le previsioni meteo non sono buone e sarebbe un peccato non consentire le tante attività previste dall’evento che porterà in piazza dei veri e propri luoghi di allenamento di tante discipline sportive. La sinergia nata, comunque resterà per il futuro”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *