Bancarotta, sotto accusa Daniele Toto e altri quattro indagati


daniele-toto

Daniele Toto, nipote di Carlo, finisce nel mirino dell’accusa per bancarotta.

Rinvio a giudizio per Daniele Toto e altri quattro indagati nell’ambito del fallimento della società. Rischia dunque il processo Toto junior, 44 anni, nipote di Carlo e deputato alla Camera eletto nel 2008, ora indagato per bancarotta. Il fallimento dell’azienda di famiglia Libra consterebbe un passivo che ammonta a 5 milioni circa di euro e in riferimento a circa 60 creditori. Nel mirino dell’accusa per bancarotta sono finiti insieme a lui i suoi genitori, Mario Toto e Luciana Cipressi, oltre a Giovanni Di Patrizi, ultimo rappresentante legale dell’azienda Libra  e a Giovanna Zambrelli, commercialista di Parma, quest’ultima per l’ipotesi di reato di false attestazioni nella relazione per il concordato. Il 22 dicembre è la data fissata dal giudice per l’udienza preliminare di Pescara Antonella Di Carlo per il primo appuntamento in tribunale.