La Notte Magica: spettacolo di magia per beneficenza


la notte magica beneficenza

“Sarà devoluto all’acquisto del dermatoscopio da destinare alla Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara l’incasso della prima serata della 32a edizione de ‘La Notte Magica’ in programma il prossimo 12 e 13 novembre a Pescara, all’Auditorium Flaiano. Quando lo spettacolo incontra la solidarietà il frutto si riverbera sulla popolazione che potrà contare sulla disponibilità di un’attrezzatura fondamentale per la tutela della salute della popolazione e per l’individuazione precoce dei tumori della pelle in occasione della prossima campagna di prevenzione del melanoma”. Lo ha detto l’assessore alla Salute del Comune di Pescara Maria Rita Paoni Saccone nel corso della conferenza stampa convocata per presentare la manifestazione prevista per il 12 e 13 novembre prossimi. Presenti il Presidente della Lilt, il professor Marco Lombardo, Coordinatore della Sezione Abruzzo, Giuseppe D’Alessandro e Ivo Farinaccia, responsabili dell’Associazione Club Magico Abruzzese promotori e organizzatori dell’evento, il chirurgo senologo Marino Nardi, componente del Direttivo della Lilt, il vicepresidente Lilt Milena Grosoli e i volontari della Lega.

“Quando il Club Magico Abruzzese mi ha proposto l’organizzazione di un evento su Pescara, lasciandomi la scelta di un’Associazione alla quale potesse essere dedicata una serata di beneficenza – ha detto l’assessore Paoni Saccone – la scelta è caduta automaticamente sulla Lilt, che vanta una storia, che opera sul territorio facendo affidamento esclusivamente sul volontariato e che ogni anno garantisce a centinaia di utenti visite gratuite per l’individuazione precoce delle patologie oncologiche. La prima serata delle due giornate di magia, quella del 12 novembre, sarà dunque dedicata alla Lega Italiana Lotta contro i Tumori, devolvendo parte dell’incasso all’acquisto di un dermatoscopio che andremo a donare alla Lilt in vista della prossima campagna di prevenzione del melanoma e dei tumori della pelle, che si svolgerà nel marzo 2022”. “La nostra Associazione spegne quest’anno le 42 candeline – ha detto il Presidente D’Alessandro – e oltre all’organizzazione di un Festival dedicato alla magia, lavora ogni giorno nella formazione degli artisti del futuro”. “L’edizione 2021 del Festival vedrà la partecipazione di artisti di fama internazionale – ha spiegato il supervisore Farinacci -, e quest’anno siamo stati particolarmente motivati nell’attivare una collaborazione con la Lilt, visto che ho personalmente perso da poco un nipote di 29 anni e dunque abbiamo vissuto sulla pelle la battaglia che ogni giorno gli operatori della Lilt vivono accanto ai loro utenti-pazienti. La serata di venerdì 12 novembre sarà interamente dedicata alla Lilt, che sarà anche presente con i propri volontari e con la propria cassetta di raccolta fondi. Protagonisti dello spettacolo saranno la maga veronese Gaia Germani, Claudia Veneziano, il Mago Russel da Taranto, il Mago Leon, I Borealis, il Mago Marco che offrirà uno spettacolo tutto incentrato sui Pirati dei Caraibi. Sabato 13 novembre avremo la Serata di Gala con molti artisti romani, il Mago Lupis, Marco Zoppi e Rolanda, Josè, Vanessa e Yoana, Ottavio Belli, i Disguido e il dodicenne Francesco Miccoli che si è aggiudicato l’Italia’s Got Talent”. “La prevenzione è cultura – ha detto il professor Lombardo -, la prevenzione si basa sulla conoscenza dunque ben si sposa con uno spettacolo che è cultura della magia. L’acquisto e la disponibilità di un dermatoscopio è fondamentale per l’individuazione delle neoplasie della pelle per combattere contro lo spettro del melanoma, perché oggi è possibile non ammalarsi, basta conoscere il problema e tutti gli aspetti della prevenzione legati all’esposizione al sole, al fototipo di ciascun individuo, per bloccare l’insorgere di un tumore. Oggi con una diagnosi precoce si guarisce nel 95 per cento dei casi semplicemente asportando la lesione. E qui entrano in gioco anche la cultura e la magia, ovvero il sogno, perché la psiche ha un ruolo eccezionale sul sistema immunitario e dunque sulla prevenzione delle malattie”. “La prevenzione è una cosa magica – ha sottolineato Nardi – perché permette di diagnosticare una malattia nelle sue primissime fasi, salvando una vita. E la Lilt è impegnata costantemente nella prevenzione, considerando che a ottobre si è appena conclusa la campagna del Nastro Rosa con le visite senologiche che porteremo avanti per tutto il mese di novembre”. Il costo del biglietto per partecipare alle due serate è pari a 10 euro e per partecipare agli spettacoli è richiesto il Green Pass, come da disposizioni ministeriali.