Campli. Concerto 18 luglio XXIX Stagione Concertistica associazione “B. Marcello” Teramo


concerto a campli

Lunedì 18 luglio nuovo appuntamento della XXIX Stagione Concertistica – MusicalmenTe 2022 organizzata dall’Associazione “Benedetto Marcello”. Ospite il giovanissimo TRIO DI ANCE DOPPIE (Marta Savini e Nick Di Giovanni oboi e Davide Aquino fagotto) presso l’Ex Monastero Santa Maria degli Angeli a Campli alle ore 21:15.

Il Trio, di nuova formazione, proporrà un programma particolare, un viaggio musicale in cui si attraversano secoli di musica, dal repertorio tradizionale di Vivaldi, Haendel e Beethoven a arrangiamenti di Di Giovanni della musica pop più moderna dei Beatles e Coldplay.

Marta Savini, inizia il suo percorso di studi musicali all’età di 7 anni con il flauto traverso e dopo diversi anni prosegue gli studi con l’oboe conseguendo nel 2017 il diploma di vecchio ordinamento presso il Conservatorio di musica “L. D’Annunzio” di Pescara, sotto la guida del M° Andrea Andreani. Nel 2021 consegue il diploma accademico di Secondo Livello con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Musica “L. D’Annunzio” di Pescara, sotto la guida del M° Andrea Andreani.

È stata componente di numerose orchestre giovanili e Professionali come: la “JuniOrchestra” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori, dell’Orchestra Sinopoli di Sistema Italia dell’Orchestra GOd’A (Giovane Orchestra D’Abruzzo) e dell’Orchestra Filarmonica di Benevento.

Ha suonato come solista con l’Orchestra Femminile del Mediterraneo in occasione del Concerto di Solidarietà contro la violenza sulle donne.

Suona in orchestra sia l’oboe che il corno inglese con solisti quali: Giovanni Sollima, Alexander Romanovsky, Anna Serova, Paolo Fresu, Dimitra Theodossiou (soprano), Danilo Rea e Alessandro Carbonare.

Ha suonato con numerosi artisti: Loredana Bertè, Ron Marco Masini, Fauso Leali, Leo Gassman, Giorgio Pasotti, Alberto Urso, Antonello Venditti, Michele Zarrillo, Irene Grandi, Simone Cristicchi, Orietta Berti e Roby facchinetti.

È stata diretta da numerosi direttori: Marcello Bufalini, Dario Lucantoni, Simone Genuini, Nicola Piovani, Alessandro Quarta, Donato Renzetti, Roberto Molinelli, Luisella Chiarini, Patrick De Ritis, Massimo Spadano, Leoardo De Amicis, Carla Del Frate e Antonio Pappano.

Nel 2017 ha fatto parte dell’orchestra del Celebrity Fight Night, organizzato della Andrea Bocelli Foundation, diretta dal M° Carlo Bernini accompagnando numerosi artisti come: Renato Zero, 2Cellos, Adrea Bocelli, Matteo Bocelli, Elton John, Andrea Griminelli, Anastasiya Petryshak, Steaven Tyler, Aida Garifullina, Chris Botti, Sumi Jo e Zara, presso il Colosseo.

Si è esibita in prestigiosi Teatri e sale: Auditorium “Lingotto” di Torino, Teatro Marrucino di Chieti, il Teatro Savoia di Campobasso, Auditorium Santa Cecilia di Roma, Teatro Lauro Rossi di Macerata, Sala Regina di Palazzo Montecitorio, Camera dei Deputati, Villa Madama, Villa D’este, Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, Teatro Gentile di Fabriano e il Teatro Vincenzo Bellini di Catania.

Dal 2016 è entrata a far parte dell’Associazione di Promozione Sociale Orchestra Giovanile “Musica in…Crescendo” di San Salvo (CH) assumendo la carica di Presidente, organizzando numerosi corsi di formazione orchestrale per bambini e ragazzi.

Attualmente frequenta il secondo livello di corno inglese presso l’ISSM “G. Verdi di Ravenna con il Maestro Stefano Rava.

Nick Di Giovanni, oboista e chitarrista jazz italo brasiliano, ha il suo primo approccio con la musica a 7 anni, quando incoraggiato dal padre si avvicina alla fisarmonica, ottenendo diversi premi in concorsi locali e nazionali.

Nel 2016 sotto la guida di Giovanni Pantalone si diploma in oboe con il massimo dei voti presso il Liceo Musicale “MiBe” di Pescara, dove studia anche chitarra classica con Maurizio Di Fulvio.

Studia per due anni Chitarra jazz con Giuseppe Continenza all’interno dell’EMI (European Musicians Institute). Presso la stagione concertistica “Concerti sotto le stelle” di Pescara, in duo con il chitarrista Riccardo Cancellieri, apre tra gli altri i concerti di Martin Taylor & Peppino D’agostino e Yamandu Costa.

Vince il primo premio nei concorsi “Paolo Barrasso” di Caramanico sia con la chitarra classica che con l’oboe, “Sante Centurione” di Chieti (oboe), “Concorso di esecuzione musicale” di Penne (oboe), dell’ “Accademia musicale pescarese” (chitarra jazz).

Nel 2017 attraverso una borsa di studio parziale accede alla “Master di specializzazione avanzata” in chitarra Jazz presso la scuola “Percentomusica” a Roma, dove studia per due anni con Fabio Zeppetella, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode.

Dal 2018 inizia un progetto in trio, attualmente integrato da Pietro Pancella (basso) e Michele Santoleri (batteria) nel quale affronta principalmente proprie composizioni, sintesi di un’esperienza musicale eterogenea.

Nel 2019 sotto la guida di Andrea Andreani si laurea in Oboe (triennio) presso il conservatorio statale “Luisa D’Annunzio” con il massimo dei voti e la lode. Suona l’oboe in orchestra con solisti quali Alexander Romanovsky, Claudio Santangelo, Anna Serova, Paolo Fresu, Tino Tracanna, Achille Succi, Pierre Favre, Gloria Campaner, diretto dai maestri Donato Renzetti, Nicola Piovani, Roberto Molinelli, Raffaele Napoli, Giampaolo Bisanti, Luisella Chiarini, Patrick De Ritis, Andrea Di Mele, Massimo Spadano. Suona con l’ “Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani”, con la quale si esibisce nell’auditorium “Parco della musica” di Roma, nella “State Opera Stara Zagora” in Bulgaria, nel “Teatro del Maggio Fiorentino” a Firenze e nell’ “Al Wasl Plaza” di Dubai in occasione di Expo 2020.

Nel 2021 il suo arrangiamento e performance di “Starlight” si classifica tra le “outstanding performances” nel concorso promosso dal chitarrista americano Lee Ritenour e supportato da Yamaha. Si laurea nel 2021 in oboe (biennio) con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara, guidato da Andrea Andreani. Il suo percorso artistico musicale fonde attraverso studio e dedizione due mondi solo apparentemente distanti, quello dell’oboe, strumento classico per eccellenza e quello della chitarra jazz. Prosegue gli studi di chitarra jazz (biennio) presso il conservatorio statale “Luisa D’Annunzio” sotto la guida di Giuseppe Continenza.

Davide Aquino inizia il suo percorso di studi all’età di 13 anni con il Maestro Alfonso Patriarca presso il Conservatorio L. D’Annunzio di Pescara.

Consegue il diploma accademico di primo livello nel 2019 sotto la guida del Maestro Filippo Piagnani con il massimo dei voti e la Lode. Durante il suo percorso di studi triennale prende parte al progetto Erasmus+ studiando per un periodo di sei mesi presso il Conservatorium Van Amsterdam con il Prof. Simon Van Holen. Durante quel periodo risulta idoneo all’audizione per la Nederlands Studenten Orkest prendendo parte ad una tournée viaggiando tra Olanda, Germania e Belgio.

Nel 2021 consegue il diploma accademico di Secondo Livello con il massimo dei voti e Lode presso il conservatorio di Pescara guidato dal Maestro Filippo Piagnani.

Suona in orchestra con realtà giovanili risultando idoneo per le audizioni dei corsi estivi dell’Estate Musicale Frentana, la Juniorchestra di Santa Cecilia, l’Orchestra Nazionale dei Conservatori italiani e l’Orchestra Giovanile Italiana.

Nel frattempo colleziona presenze in qualità di aggiunto con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e l’Orchestra Sinfonica Gioacchino Rossini di Pesaro.

Ha suonato in teatri e sale prestigiose quali la Royal Concertgebow di Amsterdam, De Doelen Rotterdam, la Sala Santa Cecilia di Roma, il Teatro Petruzzelli di Bari, Villa Rufolo per il festival di Ravello, aula del Senato e Camera dei Deputati con solisti di fama Internazionale come S. Accardo, A. Lonquich, M. Milstein, A. Romanovsky, C. Santangelo sotto la direzione dei Maestri D. Renzetti, A Cadario, S. Genuini, A. Tien, L. Chiarini.

Attualmente segue i corsi di perfezionamento presso la Scuola di Musica di Fiesole con il Maestro Andrea Zucco.