La Settembrata abruzzese compie 70 anni


madonna sette dolori Pescara

L’associazione “Settembrata abruzzese” che, quest’anno, compirà 70 anni di vita è da sempre protagonista nella valorizzazione del Patrimonio culturale e della tradizione della nostra regione. Uno degli aspetti più importanti è la valorizzazione della poesia dialettale che è da sempre centrale nella vita del’associazione, sin dalla sua nascita che ormai affonda le radici nel 1952. Si legge in un articolo pubblicato nel 1953, precisamente il 18 settembre: “Domenica 20 corrente alle ore 18, avrà luogo al Largo Madonna Colli di Castellammare la annunciata audizione delle nuove canzoni della “Seconda Settembrata abruzzese”. Lo spettacolo è imperniato su dieci nuove canzoni, sceneggiate da Oberdan Merciaro, e ritrae nei suoi aspetti poetici e folkloristici i vari momenti della nostra agricoltura; il tutto nella intelligente regia di Francesco Teodori, scenari di Vincenzo Colti e luci di Ferri.….(…) Alla manifestazione, del cui comitato d’onore fanno parte le più spiccate personalità della Regione, fra cui S.E. Spataro, Presidente, S.E. Rocchetti, Senatori e Deputati hanno promesso di essere presenti, oltre ai molti abruzzesi, il Se. Lauro Sindaco di Napoli e l’On. La Pira Sindaco di Firenze, che ha inviato al Comitato due artistici doni da assegnare ai vincitori del concorso Regionale della canzone. Anche l’On. Lauro ha messo a disposizione una coppa” Segue nell’articolo il programma dello spettacolo diviso in quattro tempi, sottolineando che si esibisce il Coro della Settembrata dei Colli di Castellamare. L’articolo si chiude con nomi che hanno fatto la storia della cultura abruzzese: “Maestro concertatore e direttore: Cav. Stefano Fiorentino. Adattamento scenico: O. Merciario; regia: F. Teodori; scene di V. Conti. Ci preme ricordare i tanti Presidenti che dal 1952 ad oggi si sono alternati nella guida della Settembrata abruzzese: 1952 – Rino Fabiano 1953 – Saverio Sechini 1954- Pierino Malagrida 1955 – Rino Fabiano 1956 – Giuseppe D’Incecco 1957 – Mario Guido Ciattoni 1964/1976 – Rino Fabiano 1977/1990 – Rino Fabiano 1991/2001 – Antonio De Laurentiis 2002/2003 – Aldo Ferri Teodori 2004/2006 – Marcello De Giovanni 2007/2008 – Camillo De Leonardis 2009/2013 – Antonio Luise 2014/2016 – Gabriella Serafini 2017/2019 – Luigi Orsini Dal 2020 – Licio Di Biase La nuova stagione che si è aperta, con il rinnovo dei vertici dell’associazione e la mia elezione a Presidente, ha prodotto una nuova spinta per tornare ad essere protagonisti nella valorizzazione del mondo culturale abruzzese dalla poesia al teatro sempre rigidamente dialettali fino alla musica popolare, elemento identitario di caratterizzazione culturale. La Settembrata è entrata a far parte del comune sentire della nostra regione, ma ora l’obiettivo non può essere quello semplicemente di ripercorrere le strade che ne hanno innalzato il valore, ma andare oltre, occorre aprirsi al mondo globalizzato, ai tanti giovani che vivono nuove esperienze di conoscenza e valorizzazione della culturale popolare e dialettale e, ovviamente, ai nuovi mezzi della comunicazione, sempre in sintonia con quanto affermava Tolstoj: “Se vuoi essere universale, parla del tuo villaggio”, e la Settembrata nell’epoca della globalizzazione parlerà sempre di più e sempre meglio del proprio villaggio e della cultura del proprio villaggio. Le iniziative per celebrare i 70 anni di vita si intersecheranno con il centenario di “Vola, vola, vola”, canto identitario per eccellenza dell’Abruzzo. A tal proposito la nostra associazione, unitamente all’Istituto Tostiano di Ortona, ha organizzato con Poste spa per l’annullo POSTALE della cartolina con la riproduzione del testo originale della canzone “Vola, Vola, Vola” per celebrarne il centenario .