Per lo sport paralimpico abruzzese un anno di successi e di gratificazioni


paralimpico 11.11.46

Un 2022 denso di soddisfazioni per lo sport paralimpico abruzzese senza l’ostacolo pandemia. Recentemente a Pescara, l’accogliente Auditorium Cerulli-Casa delle Arti ha ospitato la consueta festa annuale promossa dal CIP Regionale Abruzzo di Mauro Sciulli, insieme alla delegazione CIP Pescara di Simona Placiduccio a fare gli onori di casa per l’ospitalità, di concerto con l’amministrazione comunale pescarese rappresentata dal presidente del consiglio comunale Marcello Antonelli, dagli assessori Patrizia Martelli (sport) e Maria Pia Carota (cultura), oltre alla presenza del presidente regionale Coni Abruzzo Enzo Imbastaro.

Un grande segnale della volontà di fare, affinchè lo sport possa essere un autentico baluardo per attuare l’inclusione sociale. Sono un’ottantina le società (circa 1.600 gli atleti praticanti) regolarmente affiliate agli organismi sportivi riconosciuti dal Comitato Italiano Paralimpico.

Mauro Sciulli: “Al di là del suo ruolo sociale, lo sport paralimpico è una componente fondamentale del welfare del nostro paese. Ad oggi il nostro movimento sportivo paralimpico è sinonimo di grande famiglia inclusiva e per questo si sta osservando una vera e propria rivoluzione culturale non solo nei nostri confini ma ben oltre. Questo è un momento da cavalcare per fare in modo di inquadrare al meglio le attività e le discipline sportive paralimpiche. Sono entusiasta nel ruolo istituzionale che ricopro per i risultati che abbiamo raggiunto sia a livello regionale, nazionale ed internazionale. Tutte le attività partono da una base territoriale grazie alle imprese dei nostri atleti ma soprattutto agli sforzi dei tecnici e dei dirigenti nel dietro le quinte che sono il motore e la base per raggiungere i risultati sperati. L’Abruzzo sta diventando una regione accessibile a 360 gradi tra le attività, sia sulla costa che in montagna. Stiamo sviluppando protocolli insieme alle Università per colmare questo gap all’interno degli enti, per avere strutture accessibili e una maggior attenzione anche per il personale”.

Tanti gli applausi tributati agli atleti di alcune discipline sportive: per l’atletica Francesco Leocata, Simone Di Giovanni, Matteo Simoni, Daniele Di Giandomenico e Giulia Santucciovie (Asd Bianca Azzurra); Federico Giannini (Pietro Mennea-Atletica Chieti); Nando D’Agostino (Tethys Chieti); Giovanni Mazzette, Riccardo Chiarizia, Giada Di Bonaventura, Federica Nardecchia e Federico Colaiuda (Atletica L’Aquila), Maria Camilla Nola, Alessandro Cornacchia, Giorgia Mandolini e Stefano Montefalcone; per l’apnea Ilenia Colanero (Asd Apnea Team Abruzzo); per il tennis in carrozzina Antonio Cippo della CUS Torino Wheelchair; per il nuoto Giorgio Canu, Maria De Nicola e Carlo Maria D’Amico della SGT Sport; Dario Criber Davide Fasoli, Tommaso D’Angelo, Luca Maccarone e Luigi Romagnoli (Vita e Sport Chieti); Alexandru Durbaca (Effegiquadro); Paolo Pagone (Nuoto Disabili Sulmona); Alberto Jeremias Guerrieri e Giulia Di Marco (Asd Rosetana Nuoto);  Alessandro Bruzio, Fabrizio Di Fabio e Massimo Morricone (Asd Orione Pescara); per la danza sportiva Andrea Odoardi e Lisa Odoardi (Asd Passo dopo Passo); per lo sci nordico Rubia Trini (Nuoto Disabili Sulmona); per lo sci alpino Carlo Ciaramellano e Salvatore Palazzolo (Vita e Sport Chieti); per il judo Gianmarco Crisante, Amedeo Muccin, Federico Starinieri, Jennifer Battaglia, Mariluna Bultrani, Alessandro Bruzio, Marilena Cianci, Guerino De Luca, Michele La Torre e Luciano Cannito (CM Fight Academy); per il biliardo Marco Cappioli e Donato Chiavetta (Ens Teramo); per la pesca sportiva Armando Sorbo, Renato Raboni, Claudio Berardinelli e Pierre Pallini della Ens Teramo; per il calcio balilla Daniela Staffici e Stefania Capobianco (Ens Teramo); per il tiro con l’arco Antonio Del Fosco (Arcieri Arcobaleno Avezzano); per il tiro a segno Alessandro Camarra e Giulia Valdo (Asd Tiro a Segno Nazionale Sulmona); per la vela Enrica Morelli, Stefano Troiano, Caterina Dall’Olio e Camilla Di Tillio (Asd Svagatamente).

Ancora un premio per Federico Giannini della Pietro Mennea-Atletica Chieti per il triathlon mentre nell’ambito dei Campionati Italiani Studenteschi di atletica, disputati a Pescara nel mese di maggio, sono stati premiati Federico Scodavolpe (Istituto Comprensivo Pescara 7), Giuditta De Carolis (Istituto Comprensivo Statale Villa Verrocchio – Montesilvano), Salvatore Parente (Istituto Istruzione Superiore Ovidio – Sulmona), Gianni Galdo (Istituto Comprensivo Pescara 7), Siria Mangifesta (Istituto Comprensivo Buonarroti – Ripa Teatina) e Sofia Ginevra Marinucci (Liceo Misticoni – Pescara).

Tra le società in passerella l’Amicacci Giulianova (vice campione d’Italia e seconda nella Coppa Italia per il basket in carrozzina), l’Asd La Campagna, il Team Go Fast, l’Apnea Team Abruzzo, la Tethys Chieti, l’Asd Tennis Tavolo Vasto, la Marzia New Dance, l’Asd Tiro a Segno Nazionale, l’Asd Muevete Amico e l’Associazione Sci Handicap Abruzzo.

Riconoscimenti ai tecnici Silvio Tavoletta (judo FISPIC), Ugo Crocetti (benemerenza CIP stella di bronzo), Chiara Meucci (judo FISDIR), Pierpaolo Addesi (paraciclismo FCI) e anche ai rappresentanti dell’Università D’Annunzio Chieti-Pescara (dott.ssa Barbara Ghinassi), dell’Istituto Comprensivo Rossetti Vasto (dirigente Cristina Eusebi) e del plesso scolastico Volta di Pescara (dott.ssa Maria Pia Lentino).

LO SPORT PARALIMPICO ABRUZZESE 2022 SUL WEB E IN TV

https://www.rainews.it/tgr/abruzzo/notiziari/video/2022/12/TGR-Abruzzo-del-03122022-ore-1930-2aea40f5-d067-420e-b97e-3f6a37f9c87c.html TGR Abruzzo al minuto 16’10”

https://www.youtube.com/watch?v=pzec7Pg54WU al minuto 35’00” La Domenica Sportiva Rete 8

Pubblicato sotto: Sport