La Riccitelli torna con la Stagione dei Concerti e gli appuntamenti del 2023


la riccitelli 2023 stagione

Presentata ieri mattina alla Riccitelli la seconda parte della Stagione dei Concerti con gli appuntamenti da gennaio a giugno 2023. Accanto alla Presidente Alessandra Striglioni ne’ Tori, il Direttore Artistico M° Nazzareno Carusi, il Sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto con l’assessore Core, la Presidente della Fondazione Tercas Tiziana Di Sante.

Dopo una prima parte di Stagione dagli esiti particolarmente felici, con una significativa partecipazione di pubblico e un indice davvero elevato di apprezzamento, 13 gli appuntamenti in programma: “Abbiamo lavorato per completare un cartellone che desse spazio ad artisti prestigiosi, come sempre, ma anche grandi talenti, con un’attenzione importante ai programmi – commenta la presidente Striglioni – Ci piace pensare che la musica, quando le proposte sono così varie e diversificate, sia davvero una porta spalancata nella vita e nell’anima di tanti e l’occasione per pensare, incontrarsi, stare bene!”

Particolarmente orgoglioso del lavoro svolto il M° Carusi: “Riprendiamo i nostri concerti – ha dichiarato – con i primi tre appuntamenti (ne seguiranno altri sei, a giugno e a gennaio prossimi) dedicati all’integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Beethoven. Sono felice e ringrazio il grande pianista Olaf John Laneri di avere accettato questa fatica di Atlante, eseguendo per di più le Sonate nel loro esatto elenco d’opera. Già Von Bülow notò come rappresentino il nuovo testamento di quella “bibbia” del pianoforte – ma io direi della musica occidentale – che ha, in Bach, il vecchio. Se ne può discutere, forse. Però è un fatto che esse dispieghino, una per una e tutte insieme, una forza del pensiero tale, che si fa indagine non solo nell’animo dei singoli, ma della storia degli uomini e del mondo. Insomma, 13 concerti e tanti bellissimi nomi: il talento prodigioso del violoncellista Ettore Pagano in duo con Monica Cattarossi al pianoforte, l’Istituzione Sinfonica Abruzzese con il pianista Andrea Bacchetti, la chitarrista Carlotta Dalia, Luigi Piovano in un originalissimo progetto con sestetto/ottetto d’archi, il Colibrì Ensemble, il fagottista Paolo Carlini con Fabrizio Datteri al pianoforte”.

“Musica e arte per lavorare in rete e per aiutare a superare le barriere culturali e sociali – ha dichiarato la Presidente Di Sante – perché esiste solo una grande vera cultura, siamo tutti semplicemente esseri umani, giovani, adulti, donne e uomini, e un solo meraviglioso linguaggio, la musica”.

Anche il Sindaco ha sottolineato la grande valenza della proposta artistica elogiando il lavoro del Direttore Artistico e ricordando la centralità della collaborazione tra istituzioni, non solo in ambito cittadino ma più ampiamente regionale. “La Riccitelli” – ha ribadito – è una autentica risorsa di questo territorio e il lavoro in sinergia e complementarietà deve continuare nel futuro perché solo così sono è possibile il raggiungimento dei traguardi più ambiziosi”

Perché, come ha aggiunto a completamento l’assessore Core, la cultura diventi una realtà vera e partecipata che l’amministrazione comunale deve non solo promuovere ma soprattutto sostenere.

 

Abbonamenti disponibili da giovedì 12 gennaio, online su CiaoTickets e negli uffici della Riccitelli, aperti tutte le mattine dalle 9 alle 12.30, sabato e festivi esclusi.

Info e dettagli su www.primoriccitelli.it, pagina Facebook e Instagram della Riccitelli.