La musica per orchestra di Gustav Mahler e Kurt Weill. La Roma Tre Orchestra, diretta da Pietro Borgonovo e con Gabriele Pieranunzi come solista, in concerto a Pescara


romatreorchestra

Venerdì 27 gennaio 2023, l’ensemble si esibisce per la stagione musicale della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara”

La stagione musicale della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” prosegue, venerdì 27 gennaio 2023 con il concerto della Roma Tre Orchestra diretta da Pietro Borgonovo e con il violinista Gabriele Pieranunzi come solista. In programma, il Concerto per violino op. 12 di Kurt Weill e la Sinfonia n. 1 di Gustav Mahler, nella versione per ensemble cameristico di 15 strumenti.

Il concerto, organizzato nell’ambito del Progetto Circolazione Musicale in Italia del CIDIM, si terrà al Teatro Massimo di Pescara, con inizio alle ore 21. Il prezzo del biglietto di ingresso è di 20 euro.

Roma Tre Orchestra fondata nel 2005, è la prima orchestra universitaria nata a Roma e nel Lazio, orientata all’impegno e all’eccellenza, volta alla diffusione della grande musica soprattutto tra le nuove generazioni. L’Associazione organizza concerti di musica da camera e sinfonici presso le sedi di Ateneo, il Teatro Palladium e in importanti altri luoghi della cultura romana e collabora con solisti di livello internazionale. Dal 2013 al 2017, direttore musicale dell’orchestra è stato Luigi Piovano, primo violoncello dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, e dal 2006 al 2011 Pietro Mianiti.

Pietro Borgonovo si distingue nella direzione di produzioni sinfoniche e operistiche. La Fondazione Teatro La Fenice di Venezia gli ha affidato la direzione della prima mondiale dell’opera Medea di Adriano Guarnieri (spettacolo vincitore del Premio Abbiati 2003). Borgonovo è Direttore Artistico della Giovine Orchestra Genovese, storica società di concerti e, dal 2003, Direttore Artistico del Concorso Internazionale di Musica G. B. Viotti di Vercelli.

Gabriele Pieranunzi, già allievo di Salvatore Accardo e di Stefan Gheorghiu, si è presto imposto all’attenzione del pubblico e della critica avendo ottenuto una lunga serie di premi in importanti competizioni internazionali (tra cui il Paganini di Genova, per ben due volte, nel 1988 e nel 1990). Su invito del Comune di Genova, ha più volte suonato il “Guarneri del Gesù” appartenuto a Niccolò Paganini. Tra le sue pubblicazioni discografiche ricordiamo il concerto di Kurt Weill op.12 per violino e fiati, con i fiati del Teatro San Carlo e la direzione di Jeffrey Tate per l’etichetta Concerto Classics e l’integrale dei Quartetti per pianoforte ed archi di Mendelssohn per Decca-Universal. Suona il violino Ferdinando Gagliano del 1762, già appartenuto alla grande violinista Gioconda de Vito, gentilmente messo a disposizione dall’associazione Pro Canale Onlus.

Venerdì 3 febbraio 2023, la stagione musicale della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” presenta il concerto del pianista Luca Filastro, un recital dedicato ai celebri brani del “Great American Songbook”.

Nella sezione “Press Area” del sito della Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” (socteatromusica.it/press-area-2022-2023) sono disponibili tutte le foto in alta risoluzione degli artisti presenti nel cartellone.