Stadio Bonolis, avviata la trattativa con il gestore per arrivare a una soluzione condivisa


stadio bonolis Teramo

Il Comune di Teramo e l’attuale gestore dello stadio Bonolis hanno avviato, nei giorni scorsi, di comune accordo, una trattativa volta ad arrivare sempre nel prevalente rispetto dell’interesse pubblico e nel suo bilanciamento con l’interesse della parte privata, a risolvere l’attuale convenzione del 2006, che presenta tutta una serie di criticità, e consentire all’Amministrazione di avviare quanto prima un nuovo percorso per la gestione della struttura sportiva.

La trattativa, che si inserisce nell’ambito di un’interlocuzione tra pubblico e privato volta a superare la vicenda del PEF e a chiudere definitivamente la questione, si basa essenzialmente sulla separazione della gestione della parte commerciale da quella sportiva. Questo consentirebbe, nell’ambito di una risoluzione della convenzione del 2006, l’avvio di un percorso volto a soddisfare le esigenze di entrambe le parti e promuovere lo sviluppo dell’infrastruttura sportiva, anche come vera e propria casa della squadra di calcio della città, oltre che a completare e sviluppare la parte commerciale, anche con l’utilizzo della struttura per iniziative ed eventi.

“Con l’ingegnere Franco Iachini abbiamo aperto, grazie a questa interlocuzione, una nuova fase che ci vede impegnati, nell’ambito di una trattativa attualmente agli inizi, di risolvere definitivamente tutte le questioni sul tavolo – sottolineano il Sindaco Gianguido D’Alberto e l’Assessore allo Sport Alessandra Ferri – risolvendo la convenzione attraverso un accordo che si sviluppi, come abbiamo già detto, con la separazione dell’aspetto sportivo da quello commerciale, superando dunque tutte le criticità che erano insite nella convenzione del 2006. Auspichiamo che, nel rispetto prevalente dell’interesse pubblico, troveremo il giusto punto di incontro. Questo ci consentirebbe di dare un futuro nuovo alla struttura sportiva, valorizzandola e restituendola pienamente alla comunità teramana e alla sua squadra di calcio”.

Pubblicato sotto: Sport