Concerto 17 Dicembre, XXX Stagione Concertistica associazione “B. Marcello” Teramo


orchestra

Domenica 17 dicembre alle ore 17:30 presso l’Aula Magna del Convitto Nazionale “M. Delfico” a Teramo, ultimo appuntamento 2023 della Stagione Concertistica XXX edizione, organizzata dall’Associazione Orchestrale da Camera “Benedetto Marcello” di Teramo.

Come di consuetudine, l’Associazione dedica il suo ultimo concerto dell’anno all’Unicef sezione di Teramo grazie alla sinergia creatasi negli anni e consolidatasi con l’attuale Presidente Giammaria De Paulis.

Un grande evento che vede protagonista l’Orchestra “Benedetto Marcello” e il pianista teramano Paolo Di Sabatino oltre a Luca Bulgarelli al contrabbasso e Glauco Di Sabatino alla batteria.

Il concerto è dedicato alla presentazione della sua ultima produzione artistica, il disco “The strings of my heart” recentemente registrato e pubblicato.

Stesso concerto ad Ascoli Piceno presso il prestigioso Cotton Jazz Club, venerdì 15 dicembre alle ore 21:00.

L’amore di Paolo Di Sabatino per gli strumenti ad arco viene da lontano. Il pianista e compositore abruzzese ha prodotto infatti in passato diversi album a proprio nome utilizzando la string orchestra anche in brani cantati da Fabio Concato e Gino Vannelli. Ha arrangiato gli archi dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese nell’album “Giverny” di Grazia Di Michele, per la quale ha anche curato l’orchestrazione di “Io sono una finestra“, canzone presentata a Sanremo 2015, in cui si è esibito anche al pianoforte. Inoltre ha composto e arrangiato la canzone “Per un istante”, inserita da Iva Zanicchi nell’album “Gargana”.

Il suono avvolgente, passionale e a tratti commovente dell­’orchestra “Benedetto Marcello“ – prestigiosa formazione attiva dal 1984 in Italia e all­’estero – è dunque protagonista assoluto di questa ultima produzione di Di Sabatino, registrata “live“ nell’Auditorium del Conservatorio di L’Aquila, che ha patrocinato il progetto.

Il lavoro comprende i 15 preludi per orchestra d’archi, tre brani per pianoforte e archi e quattro con la ritmica, tra i quali spiccano “Ballata per Keith” (dedicata a Jarrett) e “Col sottofondo del mare”, composizione scritta per la figlia Caterina e inserita – nella versione cantata da Peppe Servillo – nel cd “Voices”, del 2011. In programma anche brani della tradizione natalizia arrangiati da Paolo Di Sabatino per archi e trio jazz.

Per questo importante e suggestivo lavoro, Di Sabatino ha voluto accanto a sé Luisella Chiarini, direttore d’orchestra versatile e di grande sensibilità e il suo Trio jazz formato insieme a Luca Bulgarelli e Glauco Di Sabatino.

 

 

PAOLO DI SABATINO, diplomato in pianoforte e jazz, ha partecipato a numerose trasmissioni radio-televisive e suonato in importanti clubs e festivals in Italia e all’estero: Chicago, Lugo, Salamanca, Tenerife, Berlino, Oslo, Goteborg, Amburgo, Tokio, Osaka, Losanna, Istanbul, Mosca, Kursk, Krasnodar, Arkhangelsk, Ekaterinburg, Kovrov, Nizhny Tagil, Minsk, Nizhniy Novgorod, San Pietroburgo, Perelik (Bulgaria), Santiago, Chicureo e San Bernardo (Cile), Cordoba e Buenos Aires (Argentina), Atene, Izmir, Shanghai e Wuhan (Cina), Taipei, Bangalore (India). Collabora negli anni con musicisti, attori e cantanti pop importanti tra i quali: J. Patitucci, H. Hernandez, B. Mintzer, S. Di Battista, J. Girotto, P. Fresu, E. Rava, M. Placido, G. Albertazzi, A. Boni, A. Foà, G. Giannini, M. Biondi, F. Concato, G. Vannelli, P. Servillo, I. Zanicchi, S. Cristicchi, Neffa, Morgan, Raiz, Dolcenera, G. Cinquetti, A. Ruggiero, B. Franceschini, A. Nussbaum, K. Ricciarelli, T. De Piscopo, P. Erskine. Nel 2007 collabora come pianista e compositore allo spettacolo Serata d’onore con Davide Cavuti e gli attori Michele Placido e Giorgio Albertazzi. Dal 2008 incide in esclusiva per il Giappone per l’etichetta giapponese Atelier Sawano, con la quale ha inciso 5 album. l suo brano Foto rubate è inserito nel Real Book dei jazzisti italiani edito dalla Nuova Carisch. Nel febbraio 2007 è al piano con Antonella Ruggiero al 57° Festival di Sanremo. È inoltre uno degli arrangiatori del progetto “Canzoni tra le guerre” della Ruggiero. Il suo cd Luna del sud è stato inserito tra gli Hot shot discs di Billboard Japan del 2011. Nello stesso anno la Irma records pubblica Voices, dove cantanti importanti (Gino Vannelli, Concato, Servillo, Di Michele, Zanicchi, Telesforo, Awa Ly, Linda Valori…) interpretano canzoni scritte, arrangiate e suonate da Paolo. Nel 2013 inizia una collaborazione col disegnatore Altan, che porta alla pubblicazione di Le ninne nanne di Pimpa, edizioni Franco Cosimo Panini. A novembre 2013 esce per la Sony Mario Christmas (ripubblicato nel 2014), il cd di Mario Biondi dedicato ai classici natalizi. Uno dei due inediti inseriti, Dreaming Land, porta la firma di Paolo. Ha scritto, oltre che per Biondi (2 brani nel cd If: Blackshop e I wanna make it) per Michele Placido (il brano Noir nel fil Vallanzasca gli angeli del male) e Grazia Di Michele (Laura e L’arte dell’incontro nel cd Giverny e Paolo e Francesca e Il mio blu nell’album omonimo). Nel 2015 partecipa per la seconda volta, come pianista e arrangiatore, al Festival di Sanremo, con la coppia Di Michele/Coruzzi. Nello stesso anno è insignito del prestigioso premio Magna Grecia Awards. Nel 2022 Iva Zanicchi inserisce la sua Per un istante (testo di Giacomo Giacomini) nell’album Gargana. Nello stesso anno compone, insieme a Rosalia De Souza, tutte le musiche l’album della cantante carioca Inspirada, che produce e arrangia. Nello stesso anno è scrive le musiche dello speciale TG1 “Carramba che Carrà”, con la regia di Cinzia Perreca. Ha all’attivo più di 30 album pubblicati come leader e più di 20 come collaboratore. É docente di Musica d’Insieme Jazz presso il Conservatorio “A. Casella” di L’Aquila.

LUISELLA CHIARINI, diplomata in Pianoforte, Composizione e Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, consegue la Laurea di II Livello in Direzione d’Orchestra con la votazione di 110 e lode con il M° Manlio Benzi, con una tesi e concerto sul “Des Knaben Wunderhorn” di G.Mahler. Consegue inoltre il Diploma Triennale di Alto Perfezionamento in Direzione d’Orchestra sempre con il massimo dei voti e la lode con il M° Donato Renzetti presso l’Accademia Musicale Pescarese e si specializza in seguito con i Maestri Gianandrea Noseda a Stresa e Bernard Haitink a Lucerna (unico direttore italiano nel 2008). Vincitrice del “Festival Mozart Giovani” di Milano, ha diretto negli anni varie orchestre quali l’Orchestra Regionale Toscana, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Sinfonica “G. Rossini”, l’Orchestra Filarmonica di Milano, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana e molte altre esibendosi oltre che in Italia in Perù, Spagna, Svizzera, Romania, Francia e Germania. Ha diretto diversi artisti internazionali tra i quali J.D.Florez, R.Frontali, N.Alaimo, A.Malavasi, S.Bollani, P.Fresu, N.Salza, L.Lionello, E.Siravo. È stata per diversi anni Direttore Assistente al Festival di Rimini “Notti Malatestiane” e Direttore Principale del Faculty americano di lirica “Italian Operatic Experience”. È detentore di tutta la produzione musicale del M° Alfredo Impullitti, giovane compositore abruzzese prematuramente scomparso e cura l’organizzazione e la direzione dei concerti con le sue musiche. Ricordiamo nel 2018 la ripresa di MISSA di A.Impullitti, con Paolo Fresu, Achille Succi, Tino Tracanna e Pierre Favre, insieme a oltre 100 Artisti tra Coro e Orchestra. L’evento è stato trasmesso da Rai Radio 3 ottenendo un grande successo. Nel 2021 ha ricevuto l’incarico dal MUR di dirigere nella prestigiosa vetrina internazionale dell’Expo di Dubai, l’Orchestra Sinfonica Nazionale dei Conservatori Italiani per rappresentare il settore AFAM italiano e a distanza di un anno è tornata a dirigere la medesima orchestra presso l’Auditorium della Conciliazione di Roma in occasione della Finale del Premio Nazionale delle Arti. È impegnata nel progetto “Donna, Vita, Libertà” a sostegno delle donne iraniane condiviso con alcune colleghe tra cui Leila Shirvani violoncellista italo-iraniana promotrice del progetto. Nel 2023 è’ stata ospite dell’“Estate Musicale Frentana” di Lanciano e del Festival “PanOpera” in Umbria. Luisella Chiarini da diversi anni ha il privilegio di seguire le Produzioni Liriche e spesso anche Sinfoniche del Maestro Daniele Gatti in Italia e all’estero. È docente di Lettura della Partitura, attualmente presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo.

 

Concerto in abbonamento. Il costo del biglietto per il singolo concerto è di 10,00 euro, ridotto under 25 – 5,00 euro.

Biglietti su ciaotickets (https://www.ciaotickets.com/biglietti/strings-my-heart) o all’ingresso.