Trofeo Terre Italiche: successo oltre ogni previsione per le gare a cronometro e su strada tra Corfinio e Raiano


trofeo terre italiche 2024

Corfinio e Raiano centri nevralgici del ciclismo giovanile in Abruzzo con il Trofeo Terre Italiche, sotto il segno della multidisciplina con circa 300 ragazzi, tra esordienti e allievi, che si sono misurati nella prova a cronometro e nella gara in linea su strada.

Il Pedale Sulmonese, presieduto da Lorenzo Schiavo, ha dato prova di tanta volontà e di capacità organizzativa per mettere in cantiere la due giorni ciclistica che ha portato non solo tanti atleti, ma anche accompagnatori e familiari, a godersi un fine settimana tra le bellezze del territorio peligno, anche se il maltempo e il calo delle temperature hanno guastato in parte la festa.

E per amplificare il successo, è stato molto azzeccato il binomio con il challenge a carattere interregionale denominato Gran Premio Ciclisti Ieri, Oggi e Domani, patrocinato dal quotidiano Corriere dello Sport: un importante e innovativo progetto per valorizzare e mettere a confronto tutte le realtà del ciclismo giovanile che fanno attività con esordienti e allievi, le due categorie che si pongono alla soglia del ciclismo che conta dagli juniores in su.

La gara del sabato (20 aprile), abbinata al Trofeo Citta di Corfinio-Ove Italia Nacque (per omaggiare l’antica capitale della nazione peligna e anche della famosa “Confederazione Italica”), è stata dedicata all’esercizio contro il tempo con le affermazioni di Giacomo Tebaldi (FDB Sport Club – 1°anno), Andrea Fiacco (Team Coratti – 2°anno), Livia Rossi (Il Pirata Vangi Sama Ricambi – 1°anno) e Serena Del Grosso (Effetto Ciclismo Noi Sport – 2°anno) tra gli esordienti su un tracciato di 4,5 chilometri.

La pioggia ha messo lo zampino nello svolgimento delle batterie dedicate agli allievi con le ottime performances di Paolo Favero (GB Junior Team-Pool Cantù) e Maria Roberta Bertesteanu (Logistica Ambientale-Spezia Bike) tra uomini e donne sulla distanza di 5,5 chilometri.

A Raiano in sella il giorno successivo (21 aprile) per la terza edizione della corsa in memoria di Carmine Di Berardino, prematuramente scomparso nel 2021, sportivo a tutto tondo che ha portato il ciclismo giovanile a Raiano e che faceva di questo sport una delle sue passioni più vere.

Ad accendere la miccia gli esordienti primo e secondo anno in gara unica con lo scatto di Nicolò Montanaro (Fusion Bike) per il traguardo volante che ha propiziato, successivamente, la fuga decisiva in cui ha dato impulso assieme ad Andrea Fiacco (Team Coratti), Antonio Lippolis (Un Dente in Più-Piccole Canaglie-Spes) e Stefano Maria Alessiani (Zero24 Cycling Team).  Dopo 28 chilometri nelle gambe, progressione vincente di Fiacco che si è messo alle spalle Montanaro, Lippolis e Alessiani. A una quarantina di secondi il resto del gruppo dove l’atleta di primo anno Oscar Carrer riusciva a sopravanzare Gabriele Leo (Cambike) e Riccardo D’Andrea (Pedale Teate).

Anche gli allievi non sono stati da meno sulla distanza di 58 chilometri, per agonismo ed intensità nel ritmo gara, grazie a Paolo Favero (GB Junior Team-Pool Cantù) mattatore del traguardo volante, preludio alla scrematura in salita del gruppo dei migliori che si è ridotto a una ventina di unità nei chilometri conclusivi dove Tommaso Cingolani (Zero24 Cycling Team) è stato il più veloce allo sprint di pochissimo su Nicola Cerame (SC Castellettese-Cicli Varsalona) e Francesco Dell’Olio (Il Pirata Sama Ricambi Puglia).

In ambito femminile, tra le migliori, si sono distinte Alessandra Vuolo (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) tra le allieve, Livia Rossi (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) tra le donne esordienti primo anno e Serena Del Grosso (Effetto Ciclismo Noi Sport) tra le donne esordienti secondo anno.

Il plauso a tutta l’imponente macchina organizzativa è stato espresso da Francesco Di Nisio (vice sindaco di Corfinio), Vincenzo Campagna (assessore comunale di Corfinio), Luigi Gambale (consigliere comunale di Raiano), Mauro Marrone (presidente del comitato regionale FCI Abruzzo) e anche da tutti i componenti della famiglia del compianto Carmine Di Berardino.

Così Paolo Ferrusi, membro del comitato organizzatore del Pedale Sulmonese: “Questa scommessa ha dato ottimi riscontri sulla falsariga del successo che abbiamo avuto nel 2023 con il Trofeo Rosa. Quest’anno abbiamo replicato raddoppiando l’impegno non solo a Raiano ma nella vicina Corfinio con questa formula della gara a cronometro e quella su strada. Voglio ringraziare il mio presidente Lorenzo Schiavo, il direttivo, tutti i collaboratori, i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Corfinio e Raiano, Alvaro Muzzi e Marcello De Luca in rappresentanza del challenge Gran Premio Ciclisti Ieri, Oggi e Domani, gli sponsor, le scorte tecniche, il servizio medico e i direttori di corsa per l’impegno profuso nella realizzazione di questa due giorni. Un doveroso ringraziamento a Stefano Ianni e ad Erika Colella, comandanti della Polizia Locale di Raiano e Corfinio per la perfetta gestione dei protocolli di sicurezza insieme ai Carabinieri. Auguriamo una pronta guarigione ad alcuni ragazzi che sono caduti nelle gare della domenica. Vedere le nostre strade del territorio peligno invase dai giovani ci ha riempito il cuore di gioia perchè ci siamo impegnati con tutte le nostre forze a realizzare questo fine settimana di gare per loro“.

A questo link di Ultimo Km Ciclismo Abruzzo il servizio integrale con il commento di Marco Romani e Fausto Capodicasa CORFINIO – RAIANO 1° TROFEO TERRE ITALICHE CRONOMETRO – STRADA ORGANIZZAZIONE PEDALE SULMONESE (youtube.com)

 

ESORDIENTI UOMINI PRIMO ANNO CRONOMETRO

1° Giacomo Tebaldi (FDB Sport Club) 6’28”

2° Oscar Carrer (Fusion Bike) a 15″07

3° Gabriele Leo (Cambike) a 17″61

4° Riccardo Mazzocchetti (Pedale Teate) a 23″92

5° Lorenzo Magrini (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) a 26″60

6° Thomas Urbinati (Velo Club Cattolica) a 28″51

7° Gabriele Mazza (Velo Club Cattolica) a 32″34

8° Andrea Posata (Pedale Teate) a 33″00

9° Davide Sellati (Piesse Cycling Team) a 38″59

10° Mattia Festuccia (Team Coratti) a 39″10

 

ESORDIENTI DONNE PRIMO ANNO CRONOMETRO

1° Livia Rossi (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) 7’28″52

2° Aurora Bolletta (Foligno Cycling Team) a 6″67

3° Aurora Di Francesco (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) a 13″10

4° Clelia Navarra (Cambike) a 25″59

5° Martina Giuliese (Ludobike Scuola di Ciclismo) a 54″45

6° Rebecca Ventola (Fusion Bike) a 1’06″39

7° Viola Pezzi (Pedale Sulmonese) a 1’25″24

 

ESORDIENTI UOMINI SECONDO ANNO CRONOMETRO

1° Andrea Fiacco (Team Coratti) 6’22″29

2° Nicolò Montanaro (Fusion Bike) a 0″91

3° Giuseppe Gallo (Velo Club Racing Assisi Bastia) a 8″82

4° Antonio Lippolis (Un Dente in Più-Piccole Canaglie-Spes) a 9″22

5° Damiano Ferrante (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) a 13″95

6° Leonardo Grimaldi (SC Potentia Rinascita) a 16″45

7° Luigi Altamura (Fusion Bike) a 17″11

8° Tommaso Bortolazzi (FDB Sport Club) a 17″35

9° Alberto Ciancetta (Asd Moreno Di Biase) a 18″87

10° Antonio Canti (Asd Moreno Di Biase) a 20″45

 

ESORDIENTI DONNE SECONDO ANNO CRONOMETRO

1° Serena Del Grosso (Effetto Ciclismo Noi Sport) 7’56″80

 

ALLIEVI UOMINI CRONOMETRO

1° Paolo Favero (GB Pool Team Cantù) 7’16″46

2° Teo Lancioni (Zero24 Cycling Team) a 18″64

3° Raffaele Palombi (Team Cesaro-Franco Ballerini) a 20″75

4° Andrea Tarallo (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) a 22″94

5° Filippo Cingolani (Zero24 Cycling Team) a 24″60

6° Tommaso Cingolani (Zero24 Cycling Team) a 26″76

7° Lorenzo Iaconeta (Zero24 Cycling Team) a 26″78

8° Brian Paris (Team Coratti) a 27″80

9° Roberto Caringi (Asd Moreno Di Biase) a 28″15

10° Francesco Arduini (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) a 30″36

 

ALLIEVE DONNE CRONOMETRO

1° Maria Roberta Bertesteanu (Logistica Ambientale-Spezia Bike) 10’08″80

2° Lucia Di Ruscio (Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani) a 5″00

3° Antonella Di Niso (Ludobike Scuola di Ciclismo) a 8″85

4° Alessandra Vuolo (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) a 5’37”

 

ESORDIENTI UOMINI PRIMO ANNO GARA IN LINEA

1° Oscar Carrer (Fusion Bike) 47’40”

2° Gabriele Leo (Cambike)

3° Riccardo D’Andrea (Pedale Teate)

4° Riccardo Mazzocchetti (Pedale Teate)

5° Mattia Festuccia (Team Coratti)

6° Christian Bufano (Fusion Bike)

7° Pasquale Di Paolo (Mary J Sweet Angel)

8° Riccardo Barbini (Zero24 Cycling Team)

9° Simone Ringhini (Alma Juventus Fano)

10° Giuseppe Manicone (Team Alto Bradano)

 

ESORDIENTI DONNE PRIMO ANNO GARA IN LINEA

1° Livia Rossi (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) 47’40”

2° Aurora Di Francesco (Il Pirata Vangi Sama Ricambi)

3° Martina Giuliese (Ludobike Scuola di Ciclismo)

4° Rebecca Ventola (Fusion Bike)

5° Viola Pezzi (Pedale Sulmonese)

 

ESORDIENTI UOMINI SECONDO ANNO GARA IN LINEA

1° Andrea Fiacco (Team Coratti) 47’40”

2° Nicolò Montanaro (Fusion Bike)

3° Lippolis Antonio (Un Dente in Più-Piccole Canaglie-Spes)

4° Stefano Maria Alessiani (Zero24 Cycling Team)

5° Giuseppe Gallo (Velo Club Racing Assisi Bastia)

6° Luigi Altamura (Fusion Bike)

7° Tommaso Bortolazzi (FDB Sport Club)

8° Samuele Sorvillo (Amici Superski)

9° Gabriele La Notte (Ludobike Scuola di Ciclismo)

10° Alberto Ciancetta (Moreno Di Biase)

 

ESORDIENTI DONNE GARA IN LINEA

1° Serena Del Grosso (Effetto Ciclismo Noi Sport) 47’40”

 

ALLIEVI UOMINI GARA IN LINEA

1° Tommaso Cingolani (Zero24 Cycling Team) 1.25’26”

2° Nicola Cerame (SC Castellettese-Cicli Varsalona)

3° Francesco Dell’Olio (Il Pirata Sama Ricambi Puglia)

4° Stefano Cavalli (Velo Club Cattolica)

5° Paolo Favero (GB Team Pool Cantù)

6° Giorgio Bramini Goretti (Gubbio Ciclismo Mocaiana)

7° Edoardo Fiorini (Zero24 Cycling Team)

8° Lorenzo Iaconeta (Zero24 Cycling Team)

9° Lorenzo Ferraro (Team Coratti)

10° Lorenzo Scocciolini (UC Foligno)

 

ALLIEVE DONNE GARA IN LINEA

1° Alessandra Vuolo (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) 1.25’26”

2° Lucia Di Ruscio (Velosport Ferentino-Ciclisti Sorani)

3° Mia Raposo (Flessofab)

4° Antonella Di Niso (Ludobike Scuola di Ciclismo)

 

TROFEO TERRE ITALICHE – COMBINATA ESORDIENTI DONNE 1°ANNO

1° Livia Rossi (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) 60 punti

2° Aurora Di Francesco (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) 47

3° Martina Giuliese (Ludobike Scuola di Ciclismo) 40

 

TROFEO TERRE ITALICHE – COMBINATA ESORDIENTI UOMINI 1°ANNO

1° Oscar Carrer (Fusion Bike) 55 punti

2° Gabriele Leo (Cambike) 47

3° Riccardo Mazzocchetti (Pedale Teate) 40

4° GiacomoTebaldi (FDB Sport Club) 30

5° Mattia Festuccia (Team Coratti) 30

 

TROFEO TERRE ITALICHE – COMBINATA ESORDIENTI UOMINI 2°ANNO

1° Andrea Fiacco (Team Coratti) 60 punti

2° Nicolò Montanaro (Fusion Bike) 50

3° Antonio Lippolis (Un Dente in Più – Piccole Canaglie – Spes) 42

4° Giuseppe Gallo (Velo Club Racing Assisi Bastia) 40

5° Luigi Altamura (Fusion Bike) 31

 

TROFEO TERRE ITALICHE – COMBINATA ESORDIENTI DONNE 2°ANNO

1° Serena del Grosso (Effetto Ciclismo Noi Sport) 60 punti

 

TROFEO TERRE ITALICHE – COMBINATA ALLIEVI UOMINI

1° Paolo Favero (GB Junior Team-Pool Cantù) 48 punti

2° Tommaso Cingolani (Zero24 Cycling Team) 48

3° Nicola Cerame (Castellettese) 34

4° Lorenzo Iaconeta (Zero24 Cycling Team) 29

5° Francesco Dell’Olio (Il Pirata Sama Ricambi Puglia) 22

 

TROFEO TERRE ITALICHE – COMBINATA ALLIEVE DONNE

1° Lucia Di Ruscio (Velosport Ferentino – Ciclisti Sorani) 50 punti

2° Alessandra Vuolo (Il Pirata Vangi Sama Ricambi) 50

3° Antonella Di Niso (Ludobike Scuola di Ciclismo) 42

 

I LEADER DEL GP CICLISTI IERI, OGGI E DOMANI DOPO QUATTRO PROVE

Esordienti uomini: Andrea Fiacco (Team Coratti)

Esordienti donne: Livia Rossi (Il Pirata Vangi Sama Ricambi)

Allievi uomini: Paolo Favero (GB Junior Team-Pool Cantù)

Allieve donne: Lucia Di Ruscio (Velosport Ferentino – Ciclisti Sorani)

Pubblicato sotto: Sport