Torna a Pineto Fiabe al Parco a cura del Teatro dei Colori


fiabe al parco

Si intitola “Le favole della saggezza” il primo di sette spettacoli della ventesima edizione della rassegna Fiabe al Parco a cura del Teatro dei Colori con la direzione artistica di Gabriele Ciaccia, che torna anche per l’estate 2024 a Pineto, al Parco della Pace. La rappresentazione, diretta da Giovanna Facciolo messa in scena dalla compagnia I Teatrini di Napoli, in collaborazione con l’Università “Federico II“, è basata su storie narrate da Esopo, Fedro e La Fontaine e andrà in scena il prossimo 2 luglio alle 21,15. Lo spettacolo è ambientato nel capoluogo campano, ai piedi di un ulivo dell’Orto Botanico. I protagonisti di queste favole dialogheranno dal vivo con percussioni e gioiose sonorità. I personaggi tramandano insegnamenti sagaci e gli animali protagonisti sono portatori di vizi e virtù. Il festival di teatro per ragazzi animerà il Parco della Pace sempre di martedì, nei mesi di luglio e agosto e in caso di pioggia, le rappresentazioni saranno ospitate nel Teatro polifunzionale. L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Pineto e ha il supporto del Ministero della Cultura e della Regione Abruzzo e gode del patrocinio di Unima Italia, Agis-Atf (Associazione Teatri di figura italiani), Italia Festival e Assitej (International Association of Theatre for Children and Young People).

Il 9 luglio sarà di scena “Biancaneve”, spettacolo di teatro di figura di e con Giancarlo Vulpes e Ada Mirabassi, una nuova produzione di Tieffeu di Perugia. Il 16 luglio sul palco il Teatro dei Colori di Avezzano con “La Sinfonia dei Giocattoli” con la regia di Valentina Ciaccia. Il 23 luglio spazio a “Qinlong! Il drago verde” della compagnia di Lecce Le Giravolte, spettacolo diretto da Francesco Ferramosca. Si proseguirà il 30 luglio con Arterie Teatro di Molfetta che porterà in scena “La bella e la bestia” con la regia di Alessandra Sciancalepore. Ad agosto ci saranno due appuntamenti: il 20 ci sarà “I lupi sono cattivi…solo nelle favole” con La Gru Teatro di Fermo, mentre il 27 in scena “Il drago dalle sette teste” con I Pupi di Stac di Firenze.

In questi 20 anni – dichiara Gabriele Ciaccia – sono state ospitate a Pineto 150 compagnie e 600 artisti e tecnici, italiani ed esteri, che si sono espressi in tutti i linguaggi del teatro. Il festival è stato un prototipo di progetto artistico e turistico rivolto i bambini e alle famiglie, particolarmente apprezzato e voluto da tutte le Amministrazioni comunali che negli anni si sono succedute e di questo siamo molto grati e riconoscenti”.

            “Fiabe al Parco – dichiarano l’assessora alla Cultura Jessica Martella e il consigliere delegato alle manifestazioni Pierpaolo Cantoro del Comune di Pineto – è una iniziativa molto apprezzata e imprescindibile per l’estate pinetese. In questi 20 anni non solo sono state tante le compagnie e gli artisti che si sono esibiti a Pineto, ma sono state tantissime le famiglie che si sono emozionate con i vari spettacoli proposti. Tanti genitori, nonni e bambini, ma non soltanto, ogni anno scelgono di sognare con le storie proposte. Molte di queste famiglie sono in vacanza e provengono da tante regioni italiane e anche dall’estero. Un plauso va dunque al Teatro dei Colori e al direttore artistico Gabriele Ciaccia per l’ottimo lavoro svolto. Siamo felici di poter riproporre anche quest’anno questo progetto che, unitamente alle altre iniziative culturali in programma, contribuiranno a rendere l’estate pinetese ricca di stimoli culturali per ogni età”.