L’Estate dell’ISA: oltre 20 concerti da Puccini ai Pink Floyd


ISA 2024

Due mesi a tutta musica per l’estate dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese che animerà le prossime settimane con concerti pensati per il pubblico più vasto.

21 concerti fra Abruzzo, Lazio e in Basilicata con produzioni che abbracciano tanti generi musicali: il grande, immancabile, repertorio sinfonico; la lirica, irrinunciabile nell’anno del centenario pucciniano; le melodie appassionate della tradizione napoletana; e ancora: il jazz, i brani più amati delle colonne sonore dei film di animazione per la celebrazione dei cento anni della fondazione della Walt Disney Company e una grande progetto crossover dedicato questa volta, dopo i Queen, gli Abba e Michael Jackson negli anni passati, ai Pink Floyd.

Si comincia lunedì 8 luglio alle 21.30 all’Aquila con Gala Lirico Le grandi arie d’opera per l’inaugurazione dell’edizione 2024 de I Cantieri dell’Immaginario del Comune dell’Aquila. Daniel Oren, uno dei più grandi direttori d’orchestra al mondo, sarà sul podiodell’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese in un gala che celebra l’opera italiana, recentemente riconosciuta patrimonio immateriale dell’umanità dall’Unesco. Il programma comprenderà alcune tra le arie più celebri del teatro musicale italiano, portando sul palco le grandi protagoniste femminili dell’opera italiana interpretate dal soprano Vittoriana De Amicis, talento aquilano dalla carriera internazionale. A queste pagine si affiancheranno alcuni tra quei momenti sinfonici entrati stabilmente nei programmi concertistici per una serata capace di trasportare il pubblico nella magia dell’opera.

Giovedì 11 luglio, la seconda proposta targata ISA per I Cantieri dell’Immaginario: Pink Floyd’s Legend, un viaggio nel tempo attraverso i brani che hanno segnato la storia della band dagli anni Sessanta fino ad oggi. Un omaggio ad uno dei gruppi la cui musica è ormai entrata nel repertorio classico, superando classificazioni e stereotipi. In scaletta, alcuni tra i brani più belli ed epici della storia dei Pink Floyd, impreziositi dalle sonorità dell’orchestra sinfonica attraverso gli inediti arrangiamenti composti dall’eclettico musicistaRoberto Molinelli a cui è affidata anche la direzione d’orchestra. Il concerto, realizzato in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “A. Casella”, vede la partecipazione di David Mancinelli e Paolo Fiorini, voci e chitarre, e della vocalist Daniela Canova.

Dopo la data aquilana, la produzione toccherà, oltre all’Abruzzo anche Lazio e Basilicata in un tour di 10 date che verrà proposto nel mese di Luglio a Tortoreto (12) per l’Estate Tortoretana, Avezzano (13) per il Festival Terre Emerse, Lanciano (14) per l’Estate Musicale Frentana, Roccasinibalda (17) per il Festival Rocca in musica, Giulianova (18), Pignola in Basilicata (19) per il Festival Cortocircuito, Cantalice (21) per Artem Fetival, Chieti (23), e Castelbasso (28).

Nel mese di Agosto, invece, l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese approda a Tagliacozzo per il Festival Internazionale di Mezza Estate diretto da Jacopo Sipari di Pescasseroli. Grandi artisti sul palco con i professori dell’ISA: Fabrizio Bosso con la sua tromba, i violinisti Alessandro Quarta e Abigeila Voshtina, attuale sovrintendente del Teatro nazionale dell’opera e del balletto di Tirana. E ancora i pianisti Giuseppe Magagnini e Claudio Filippini, il bassista Tommaso Scannapieco, il batterista Igor Caiazza, il sassofonista Nico Gori, i cantanti Libera Granatiero e Leonardo Gramegna, l’attore e divulgatore Riccardo Canessa, e i direttoriGiovanni PompeoEmilia Di Pasquale, Sandro Gyudi e Dian Tchobanov. In programma concerti dedicati all’opera, con particolare attenzione alla celebrazione del centenario della morte di Giacomo Puccini, alla canzone melodica napoletana e al jazz.

A Tagliacozzo, l’Orchestra dell’ISA presenta, fra l’altro, anche I Sogni son desideri, concerto teatral-musicale che unisce suoni, immagini e parole e che esalta la magia di pellicole senza tempo della cinematografia d’animazione Disney, attraverso il racconto dei primi 100 anni della sua storia. L’orchestra dell’ISA eseguirà con particolare originalità i temi più suggestivi dei capolavori Disney, impressi nella memoria di grandi e piccini negli arrangiamenti di Roberto Molinelli che salirà anche sul podio. Lo spettacolo grazie alla voce della cantante Sally Moriconi e al racconto dell’attore Cristian Levantaci, saprà trasportare il pubblico dal misterioso Oriente diAlladin, alle splendide sale del palazzo de La Bella e la Bestia, dalla avventurosa savana de Il Re Leone al rigoglioso bosco diBiancaneve, dal colorato mondo marino de La Sirenetta alle atmosfere british di Mary Poppins.

La produzione verrà proposta anche a Pescocostanzo il 14 agosto per il consueto concerto di Ferragosto in Piazza del Municipio e ad Avezzano martedì 16 luglio per il Festival Terre Emerse.

L’estate dell’ISA si chiude poi sulle note di uno dei brani più iconici del ‘900: la Rapsodia in Blu di George Gershwin, eseguita per la prima volta il 12 febbraio del 1924 all’Aeolian Hall di New York dallo stesso autore. In questa esecuzione celebrativa dell’ISA, sarà impegnato il pianista Giuliano Mazzoccante nella parte solistica al pianoforte, mentre l’orchestra sarà diretta da Federico Mondelci, sassofonista tra i maggiori interpreti del panorama internazionale.

Il concerto – in programma a Spoltore il 18 agosto e a Teramo il giorno successivo- come racconta il titolo, Roaring Twentiesè dedicato agli anni ’20 del Novecento: sono quelli che negli Stati Uniti sono conosciuti come gli Anni ruggenti, successivi al primo conflitto mondiale, caratterizzati da un’euforia generalizzata e da un profondo spirito innovatore che in campo musicale arriva alla nascita del jazz.