Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza : la marcia dei bambini a Chieti


giornata-diritti-infanzia

Si è tenuto il 20 novembre a piazzale Marconi di Chieti Scalo il corteo che ha visto protagonisti studenti delle scuole primarie e secondarie della città teatina, uniti per ricordare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Gli alunni, accompagnati dai dirigenti scolastici, insegnanti e genitori, sono partiti dalle loro rispettive scuole alle ore 10 e hanno raggiunto il piazzale alle ore 11, nel quale ultimo hanno riflettuto sul diritto alla vita e sulla drammaticità della negazione della stessa.

Un momento di unione e, al contempo, di discussione al fine di ricordare a bambini ed adolescenti i diritti fondamentali degli uni e degli altri, come quello alla famiglia, alla salute, alla protezione da qualsiasi tipo di abuso e ad esprimere la propria opinione e ad essere ascoltati, senza alcuna distinzione di razza, colore della pelle, religione, lingua, nazionalità o sesso.

Come tante altre scuole italiane, anche quelle di Chieti hanno partecipato, quindi, alla Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata il 20 novembre del 1989 dalla Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia, accompagnando l’incontro con letture di poesie, testi letterari e brani antologici.

Le scuole teatine partecipanti sono state quelle di scuola Chiarini (primo Comprensivo); scuola Vicentini/Della Porta (secondo Comprensivo); scuole Antonelli, via Amiterno, via Lanciano, via Pescara (terzo Comprensivo); scuole Mezzanotte, Ortiz, via Bosio, Villaggio Celdit, Selvaiezzi (quarto Comprensivo) e Convitto G.B. Vico.