Pescara calcio, Oddo: “Ci vuole tranquillità”


Massimo Oddo

Archiviato il pareggio casalingo ottenuto sabato scorso contro l’Ascoli, il Pescara ritorna di nuovo in campo per il turno infrasettimanale di campionato all’Adriatico arriva domani sera il Trapani, dell’ex Serse Cosmi.

Nella formazione abruzzese sono ancora fermi per i rispettivi infortuni Campagnaro e Memushaj, mentre Crescenzi è stato pienamente recuperato; in forte dubbio la presenza di Caprari, uscito sabato scorso per infortunio, ma lo staff sanitario fa sapere che potrebbe farcela.

Alcuni dubbi di formazione assillano la mente di mister Oddo, al posto di Memushaj dovrebbe giocare uno tra Mandragora, Selasi e Bruno che lottano per una maglia, per il resto sarà confermata la stessa formazione di sabato scorso (salvo sorprese dell’ultim’ora).

Nel Trapani unico indisponibile è Raffaello squalificato, per il resto mister Cosmi, non ha problemi di formazione e pertanto confermerà gli stessi undici di sabato scorso.

Nella consueta conferenza stampa, mister Oddo, ha analizzato un po’ la situazione in casa Pescara, tornando alla gara contro l’Ascoli: “non siamo scesi in campo con il sangue agli occhi e c’era tra di noi, troppa agitazione, vanno fatti i complimenti all’Ascoli perché ha fatto la gara che voleva fare. Nel primo tempo – continua Oddo – serviva più cattiveria agonistica, la mia rabbia è dovuta al fatto che è una caratteristica che abbiamo, come testimonia il nostro secondo tempo.

In questo momento – prosegue il mister – non siamo fortunati. In giro, ci sono molti malumori, stiamo facendo un grande campionato e i ragazzi danno tutto fino al 94’. Gli errori, fanno parte dello sport e della vita. Ci dobbiamo divertire e se ci divertiamo noi, si divertirà anche il pubblico. La squadra ha grandi potenzialità, ci può stare che una gara vada male sotto il profilo della rabbia agonistica. Non bisogna creare un caso Coda, perché è un giocatore importante. Anch’io, mi prendo le mie colpe perché pensavo che potesse sopperire al deficit fisico con la sua esperienza. “

Oddo, inizia a parlare della partita di domani sera: “Bruno ha ottime possibilità di giocare, cambierò due o tre pedine. Per quanto concerne Cocco, non era in punizione, ma una scelta fatta con coerenza non in base ad età e a curriculum del giocatore. Non conta quello che hai fatto, ma il momento attuale.”

E il Trapani. “Cosmi, come Mangia, è molto intelligente. Viene qui per fare la sua partita e per cercare di portare via punti da Pescara. Con il tecnico del Trapani, ho un grande rapporto. È un bravo allenatore e lo sta dimostrando anche a Trapani.”

Mister Cosmi, alla vigilia della gara di campionato in conferenza stampa ha dichiarato: “sarà una partita difficilissima contro il Pescara, perché insieme a Cagliari e Crotone, è una delle squadre più forti del campionato.

Ci apprestiamo a disputare questa gara con tutte le difficoltà consapevoli, che incontreremo. Contro la Salernitana, non siamo riusciti a portare via la vittoria che meritavamo. Il Pescara, è una squadra molto offensiva, imprevedibile, ci sono giocatori importanti come Campagnaro e Memushaj, che garantiscono alla squadra molto equilibrio e tranquillità”.

La partita Pescara – Trapani sarà diretta dal signor Martinelli di Roma 2, gli assistenti di gara Bottegoni di Terni e Calò di Molfetta, quarto uomo Illuzzi di Molfetta.

 

 

Pubblicato sotto: Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *