Operaio abruzzese morto in Venezuela, seguita la pista passionale


Polizia venezuelana

Si chiamava Matteo Di Francescantonio, 21 anni, originario di Popoli. Si trovava in Venezuela dove risiedeva con la madre, precisamente a Diego Ibarra nello Stato di Carabobo. L’hanno trovato morto, dopo che proprio la donna, allarmata dal suo insolito ritardo dopo una serata con amici, ha lanciato l’allarme ad altri conoscenti per aiutarla nelle ricerche. Secondo le prime indagini, pare che la pista più accreditata dagli inquirenti sia quella di un regolamento di conti per motivi passionali.