Meningite in una scuola di Vasto, scatta la profilassi


Meningite, profilassi

Si è verificato un caso di meningite nella scuola materna San Michele di Vasto. Avviata la profilassi antibiotica per i 110 bambini dell’istituto.

Si tratta di meningite meningococcica. A esserne colpita fa è stata una bambina di quasi quattro anni, ricoverata all’ospedale di Pescara, dove è stata confermata la diagnosi di malattia infettiva formulata al Pronto Soccorso di Vasto: qui la piccola era stata portata alla comparsa dei sintomi.

Subito sono scattati i protocolli, avviati un paio di giorni fa e seguiti in caso di rischio infettivologico dal servizio Igiene epidemiologia e sanità pubblica della Asl Lanciano Vasto Chieti, con una task force che ha preso contatti con i genitori, gli insegnanti, i pediatri di libera scelta e i medici di medicina generale per informarli sull’accaduto e sulle procedure da seguire per evitare il rischio di contagio.

In stretta collaborazione con i pediatri, è in corso la profilassi per tutte le persone, anche nell’ambito della famiglia, che negli ultimi dieci giorni sono stati a contatto con la piccola, cui si aggiungono i 28 bambini di un’altra scuola alla quale la classe della bimba malata aveva fatto visita per una giornata di attività didattiche da svolgere insieme.

La meningite di tipo meningococcica può essere contagiosa e può diffondersi per trasmissione aerea ravvicinata o attraverso la condivisione di stoviglie, fazzoletti e oggetti che possono essere stati a contatto con le mucose del cavo orale. Per questa ragione nel caso dei bambini della scuola materna, come in questa circostanza, si segue una profilassi ad ampio raggio, che include tutte le sezioni, poiché durante i momenti di gioco e dei pasti, in ambienti comuni, è facile venire a contatto con bambini di tutte le classi.