Furti ed evasioni, arresti nel pescarese


Arresto dei carabinieri

Arrestati dai Carabinieri di Pescara due censurati agli arresti domiciliari per reati di evasione e furti.

Nel corso di servizi predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Pescara sono state tratte in arresto due persone, una dai militari della dipendente Stazione di Pescara Scalo ed il secondo dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile. Il primo, in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione della misura alternativa della detenzione domiciliare con quella della custodia in carcere, ha riguardato Luigi De Thomasis, 24enne, originario di Popoli, censurato, per ripetute evasioni dagli arresti domiciliari. 

L’altro, nella flagranza del reato di evasione, Arcangelo Ferrigno, 45enne, pescarese, censurato; lo stesso, arrestato poco prima dai militari di Montesilvano per due furti a supermercati consumati con due complici, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, veniva sorpreso fuori dall’abitazione in via Moro poche ore dopo il precedente arresto. Questa volta però il Ferrigno è finito in carcere.