Oddo: “A Novara per vincere”


Caprari-Lapdula-e-Di-Giannatale-

Il Pescara prende il treno per Novara. Tutto pronto per la semifinale di andata dei play off promozione che vedrà di fronte il Pescara sul campo del Novara dell’ex Baroni, che si è qualificato battendo mercoledì scorso il Bari di Camplone.

Tutti a disposizione per il mister del Pescara, Massimo Oddo che oggi pomeriggio avrà l’imbarazzo della scelta, l’unico dubbio è legato all’utilizzo di Zampano, rientrato negli spogliatoi nel corso della rifinitura con un forte mal di gola.

Nella conferenza stampa del pre partita, Oddo analizza come di consueto la situazione: “Ero convinto che il Novara potesse mettere in grande difficoltà il Bari e così è stato, sono due grandi squadre e una ci doveva capitare. Il Novara ha mille qualità, il campo sintetico non è un problema”.

Oggi ci sarà l’ennesima sfida Baroni contro Oddo: “Baroni ha fatto una bella stagione. Questa non è una sfida nella sfida – dichiara il tecnico – conta solo una cosa: arrivare in finale”.

Durante il campionato il Pescara ha perso entrambi gli scontri diretti, ma Oddo dice: “Oggi sarà un’altra storia. Il Pescara ed il Novara sono due squadre diverse in tante cose, vedremo cosa accadrà. Entrambe vogliamo vincere, ma non ci sono favoriti. Nella mia testa siamo noi, ma non esiste una favorita in senso oggettivo. Sono convinto che possiamo arrivare fino in fondo, ma parlerà il campo. Noi abbiamo il piccolo vantaggio dovuto al fatto di esser arrivati avanti in campionato, ma è un vantaggio minimo”.

Oddo non si nasconde e per la partita di oggi afferma: “Faremo la nostra partita e tenteremo di vincerla come abbiamo sempre fatto. Sarà un’altra partita e vedremo chi metterà in difficoltà il Novara, nel calcio si possono raggiungere in tanti modi i risultati. Io ho il mio credo calcistico, altri la pensano in maniera diversa, anche per caratteristiche diverse hanno vinto gli allenatori agli antipodi. Poi, si vedrà”.

Per quanto concerne la formazione, come detto prima restano da valutare le condizioni di Zampano, mentre il capitano Memushaj è rientrato dal ritiro della nazionale albanese, per il resto Oddo afferma: “Cercherò di mettere in campo la formazione che mi darà maggiori garanzie sia sul piano fisico che mentale”.

Nel Novara saranno assenti Faraoni infortunato, mentre Dickmann è squalificato, in casa novarese sono ben quattro i giocatori diffidati: Buzzegoli, Casarini, Troest e Da Costa, l’unico dubbio riguarda l’attacco: Evacuo o Galabinov.

Nella conferenza stampa pre gara, Marco Baroni attuale tecnico del Novara ed ex tecnico del Pescara, dichiara: “Abbiamo recuperato le forze e oggi torniamo in campo, siamo pronti per la gara, la aspettiamo. In questo momento il fattore più importante è l’aspetto mentale della squadra, la convinzione di potercela fare come gruppo. Assenza di Dickmann? Sto valutando varie alternative, ho chiesto e ottenuto la disponibilità dai sostituti. Lanzafame e Galabinov stanno bene, le partite sono lunghe e cambiano spesso in pochi minuti, tutti sono importanti. Due gare al posto di una? Abbiamo 180′ per meritare la finale.

Affrontiamo una squadra forte che ha diverse componenti a favore. Sono orgoglioso dei miei ragazzi e anche la città deve esserlo: dal 13 luglio tutti hanno dato il massimo. Il loro atteggiamento? Non mi aspetto niente dall’avversario, sono forti in tutti i rep A Bari interpretazione perfetta della gara, in queste gare chi sbaglia meno ha più possibilità di vincere. Leggo di sfida tra me e Oddo e mie rivincite: non condivido. Il passato non conta in questo momento. Andiamo in campo e non lasciamo nulla di intentato, dobbiamo uscire dal campo con la certezza di aver dato tutto. Da 0-3 a 3-3 a Bari? Nel calcio quando pensi di aver fatto qualcosa di buono, la perdi. Ben venga la rimonta, ci ha aiutati”. 

Designato il sestetto di Novara-Pescara, al Silvio Piola arbitrerà Pasqua della sezione di Tivoli che sarà coadiuvato dagli assistenti Bottegoni di Terni e Bindoni di Venezia. Quarto ufficiale Villa di Rimini e gli addizionali di porta saranno Manganiello di Pinerolo e Chiffi di Padova. Da sottolineare che Pasqua è stato premiato come miglior arbitro della stagione 2015/2016 di serie B. Il fischio di inizio della partita è fissato per le 18.30, il Pescara sarà seguito da circa 1000 tifosi.

 

Pubblicato sotto: Sport