Recuperato il fulmine sottratto dal parco Di Cocco


Parco Di Cocco

Lieto fine per il curioso furto di un’opera d’arte sparita per una bravata lunedì pomeriggio dal parco dell’ex caserma Di Cocco durante un festival musicale.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri della Stazione di Pescara, al termine dell’evento, durante le operazioni di smontaggio, due ragazzi, avrebbero preso il fulmine, alto quasi 4 metri, e lo avrebbero caricato sulla loro auto, come documentato da una foto scattata da un cittadino incuriosito dalla scena. A seguito della denuncia sporta dagli organizzatori e del rapido passaparola circolato in rete, data la stranezza dei fatti, ieri sera i ragazzi si sono presentati alla Stazione portando con sé l’opera e confessando di essere stati loro ad asportarla.

Fulmine recuperato
Fulmine recuperato

Ai militari hanno riferito di averla presa in buona fede, avendo anche chiesto ai presenti il consenso, poiché ricordava loro il logo della loro attività. I Carabinieri stanno ora vagliando i fatti e cercando riscontro a quanto riferito, al fine di accertare se la bravata, che ha comunque danneggiato l’opera, la quale nelle intenzioni sarebbe dovuta andare all’asta per raccogliere denaro da dare in beneficenza, debba o meno avere conseguenze per i due.