I Rifiuti si fanno Arte: intesa tra Regione e Arco Consumatori


Intesa Rifiuti si fanno Arte

I Rifiuti si fanno Arte: Turismo – Rifiuti – Risorsa, questo il progetto che coinvolge Regione Abruzzo e Arco Consumatori.

I contenuti sono stati illustrati in conferenza stampa dal sottosegretario Regionale con delega all’Ambiente Mario Mazzocca, da Giuliano Galiffi, Sindaco di Mosciano S. Angelo, e Pina Piccirilli, responsabile settore ecologia e ambiente Arco Consumatori, partner dell’ente Regione in ambito prevenzione e riduzione rifiuti.

L’obiettivo è quello di favorire la raccolta differenziata e il riciclo in strutture turistiche quali alberghi, campeggi, etc, e valorizzare i materiali come possibile risorsa grazie alla creatività, manualità e nuove tecnologie. I rifiuti, per mano dei tanti artisti che si stanno cimentando in questa sfida, possono diventare opere d’arte, come nella “Trash Art” e nel caso dello Young Architects Program 2016, vinto da architetti che hanno realizzato una splendida opera con pneumatici fuori uso ed elementi in legno e metallo, esposta al museo Maxxi di Roma.

Verrà sperimentata una nuova tipologia di approccio: le strutture turistiche non vedranno più i rifiuti come oggetti di cui disfarsi ma come opportunità di risorse.  Sono previsti 5 moduli:

Modulo 1: Meno imballaggi;
Modulo 2: Arte ed educazione ambientale;
Modulo 3: Innovazione e nuove tecnologie;
Modulo 4: Buone pratiche di riduzione rifiuti;
Modulo 5: Raccolta differenziata.

Verranno individuate alcune strutture turistiche nelle quali saranno creati, dai loro rifiuti, alcuni esempi di design e gadget utilizzando nuove tecnologie; verrà proposta un’animazione turistica incentrata su temi ambientali per incentivare le buone pratiche di sostenibilità e, infine, sarà portata avanti la sperimentazione sul compostaggio di comunità alla luce dell’approvazione di tale pratica con art.183 lettera qq-bis) del DLgs.152/06 e s.m.i. Artisti e compagnie teatrali locali si cimenteranno nel realizzare interessanti esempi di design e gli spazi di animazione.

Oltre alla Direzione Turismo della Regione Abruzzo, sono coinvolti nell’attuazione del progetto: le Dmc del territorio, l’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, l’Ente Parco Nazionale della Majella, l’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Federalberghi Abruzzo e il Consorzio Abruzzo Travelling.

I risultati della sperimentazione verranno analizzati dal punto di vista tecnico ed economico a conclusione della stagione turistica, a sottolineare la pragmaticità del progetto che mira a bilanci positivi in termini di costi e benefici.

Infine rientra nell’intesa tra le parti  il prosieguo delle Ecofeste. Come accaduto nello scorso anno, Mosciano Sant’Angelo riproporrà il successo conquistato dalla “Sagra della Pizza” con un notevole incremento presenze (circa un +20% rispetto all’edizione precedente).  Mosciano sarà teatro anche della Rievocazione della Trebbiatura dal 22 al 24 luglio a cura della Pro Loco Collepietro e ad agosto a cura della Pro Loco di Mosciano.

 

Video