Marcinelle, iniziative: l’emigrazione abruzzese nel mondo


Abruzzesi nel mondo

Nell’alveo delle iniziative promosse in occasione del 60° anniversario della tragedia di Marcinelle (1956/2016), mercoledì 10 agosto presso il locale Avelio’s di Montesilvano alle ore 20, si terrà un incontro-dibattito sull’emigrazione abruzzese nel mondo.

Un meeting per approfondire alcuni aspetti dell’esperienza migrante abruzzese in America all’inizio del ‘900, in Europa nel secondo dopoguerra e per celebrare alcune personalità che hanno contribuito a tenere alto il nome dell’Abruzzo fuori dai confini regionali. All’iniziativa promossa dall’università Popolare della Terza Età  di Montesilvano e dall’Associazione Abruzzesi nel Mondo, interverranno il professor Marcello Maviglia, psichiatra, nato ad Avezzano e residente ad Albuquerque (Nuovo Messico) studioso delle tematiche delle dipendenze e del trauma storico subito dai Nativi Americani. Maviglia vive nel Nuovo Messico da oltre 20 anni ed ha sposato la sociologa Tassy Parker, nativa americana appartenente alla Nazione dei Seneca  (clan del Castoro).

Tra i premiati vi sarà anche Mario Daniele residente a Rochester (New York) e vice console onorario d’Italia nell’area dello stato di New York.
Il giornalista Generoso D’Agnese illustrerà il percorso delle migrazioni abruzzesi nel Mondo e intervisterà Maviglia e Daniele sui loro percorsi professionali e il loro legame con la terra d’origine. Concluderà i lavori Leila Kechoud per l’Amministrazione Provinciale di Pescara. A Maviglia e Daniele verranno consegnati riconoscimenti per la loro attività professionale e culturale volta sempre alla promozione della  migliore immagine dell’Abruzzo nel Mondo. A Carulli Domenico, D’Alanno Mario, Di Valerio Maria e Mantovani Gianfranco verranno consegnati una targa a memoria della tragedia di Marcinelle