La cucina che cura, al Museo delle Genti il 3 e 4 settembre


Museo delle Genti d'Abruzzo

In calendario sabato 3 e domenica 4 settembre, presso il Museo delle Genti d’Abruzzo, la manifestazione La cucina che cura.

Si tratta di una rassegna incentrata su rimedi e accostamenti di cibi vegetali per la cura di problemi fisici e non. Alla conferenza hanno partecipato il presidente della Commissione consiliare Sanità e Sport Adamo Scurti, l’omeopata Francesco Marcelli, Enzo Di Clemente e il presidente della cooperativa Pescara Assistenza Cesare Pennese.

“La manifestazione parla di un argomento che si inserisce nel filone dedicato alla sana alimentazione – dice il presidente della Commissione Sport Adamo Scurti – perché possa essere utile al benessere psicofisico della persona. Una scelta che apre alla ricerca scientifica le porte di una maggiore consapevolezza del valore della prevenzione e che offre maggiori opportunità ad applicare al proprio stile di vita nuovi regimi alimentari più salutari. Un discorso che intendiamo proseguire anche nell’ambito sportivo, perché una sana alimentazione porta grandi risultati nell’ambito dell’attività fisica”.

“L’importanza dell’alimentazione è nota e i sistema alimentare di tanti paesi deve riflettere su questo – aggiunge il dottor Francesco Marcelli – soprattutto considerato che attraverso il cibo si possono prevenire alcune malattie. Se da una parte abbiamo pensato di aver sconfitto le infezioni acute, a questi traguardi è corrisposto un aumento esponenziale alle malattie croniche collegate all’alimentazione e a quelle autoimmuni, nonché delle patologie neoplastiche. Il rapporto fra stile di vita e patologie è confermato da più di una statistica, dunque il cibo diventa importante. Così oggi la conoscenza ci invita a migliorare il futuro della salute partendo dall’alimentazione e spingendoci a farlo il prima possibile: più precoce è l’approccio, migliore è l’effetto”.

“Saranno due giorni incentrati sulla conoscenza diretta di tali regimi – aggiunge Enzo Di Clemente uno dei motori dell’evento – Il relatore è Francesco Marrocchesi un pioniere della macrobiotica in Italia che farà un convegno durante cui verranno preparati anche alcuni piatti che non conosciamo nella cucina occidentale e che contengono prerogative e proprietà preventive”. “Da qualche tempo ci stiamo occupando di prevenzione insieme alla nostra equipe scientifica – conclude Cesare Pennese – uno staff che ci vede all’inizio di una serie di interventi dedicati alla prevenzione proprio per favorire la crescita culturale delle persone”