Spacciatori rom arrestati dai Carabinieri a Lanciano


carabinieri-arresto

I Carabinieri della compagnia di Lanciano hanno tratto in arresto due giovani di etnia rom che da quattro anni spacciavano sostanze stupefacenti.

Gli arrestati, di 28 e 32 anni, devono rispondere all’accusa di spaccio di stupefacenti e tentata estorsione. Uno dei clienti ha speso persino 15 mila euro per acquistare cocaina. Lo stesso è stato successivamente arrestato con l’accusa di maltrattamenti nei riguardi della madre, costretta a subire le pressanti richieste del figlio. La donna, esasperata e determinata ad aiutarlo, ha ritenuto opportuno denunciare il fatto ai militari. Anche uno dei due arrestati è accusato di tentata estorsione con minacce alla madre, dalla quale tentò di farsi consegnare 5 mila euro. Nell’ambito della medesima inchiesta, risultano indagati anche altri soggetti.