Trasacco, marocchino in manette per spaccio


Arresto dei carabinieri

Un 31enne di origine marocchina è stato tratto in arresto a Trasacco, nella Marsica, dalla Compagnia carabinieri di Avezzano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si chiama di Badr Lamani, immigrato 31enne, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora ed è stato arrestatato dai militari della Stazione Carabinieri di Trasacco nel corso di un blitz. I militari stanno da tempo monitorando le zone di spaccio e, nel corso di uno di questi specifici servizi antidroga, hanno individuato un immobile diroccato tra la fitta vegetazione dell’area vicino via Acqua dei Santi. I carabinieri, in uniforme ed in borghese, hanno monitorato attentamente i movimenti sospetti di uno straniero nei pressi dello stabile in disuso e, avendo acquisito fondate notizie circa un’attività di spaccio condotta dal cittadino marocchino e avviata un’attività di osservazione, hanno deciso di procedere alla perquisizione dello straniero e dello stabile dove si nascondeva. Vano e brevissimo il tentativo di fuga nella vegetazione circostante il rudere da parte di Lamani che è stato bloccato immediatamente dalla cinturazione operata dai militari. La perquisizione ha permesso di rinvenire 4 dosi di cocaina pronte per lo spaccio, nonché sostanza da taglio e materiale atto al confezionamento della droga.