Il Pescara a Genoa per inseguire la prima vittoria


Oddo-durante-la-conferenza-stampa

Il Pescara a Genoa per inseguire la prima vittoria sul campo. Dopo il pareggio casalingo ottenuto contro il Torino, il Pescara si appresta ad affrontare in trasferta un’altra diretta concorrente nella lotta alla salvezza, il Genoa di Juric, che mercoledì scorso ha bloccato il Napoli in casa conquistando un pareggio prezioso.

Nella partita di domani al Marassi, nelle fila dei grifoni saranno assenti l’attaccante ex Lanciano, Pavoletti infortunato e Veloso squalificato.

Nel corso della conferenza stampa mister Juric, il tecnico dei grifoni ha definito così l’avversario di turno:

Per correre a cento all’ora ci sarà dunque qualche innesto. Il gruppo prima di tutto. “Solo se faremo una grande partita domenica, daremo continuità e il punto con il Napoli acquisterà valore. Quella con il Pescara, sarà una gara complicata contro un avversario che ha dimostrato di poter mettere in difficoltà chiunque. Per questo servono la massima concentrazione e il massimo sforzo. Mercoledì lo stadio era fantastico, i tifosi possono darci una mano. Hanno dato tutto come chi è andato in campo. Dobbiamo recuperare le energie e prepararci a un’altra battaglia”.

Anche nel Pescara, ci sono giocatori indisponibili: Gyomber, Coda e Bahebeck, sono ancora infortunati, recuperato Zuparic, ma Oddo non ha ancora deciso la formazione.

“Non ho ancora deciso la formazione che scenderà in campo. Un centrocampista riposerà. C’è gente che in panchina scalpita. Contro il Torino abbiamo fatto bene nel primo tempo. Nella seconda parte abbiamo spinto molto, ma non con la necessaria lucidità. Talvolta non c’è stato il giusto equilibrio tra i reparti. Bravissimo Bizzarri su Belotti. Io mi arrabbio quando la squadra non fa quello che chiedo come è accaduto a Roma dopo aver subito il primo gol. Manaj in campo? Ci sono altre possibilità più concrete. Sicuramente Brugman in campo. Forse anche Pepe. Genoa aggressivo. Punta parecchio sui duelli individuali. È un po’ come il Crotone dello scorso anno. L’assenza di Pavoletti pesante per loro, di sicuro un vantaggio per noi. Tatticamente dovremo essere corti e non concedere al Genoa la profondità”.

L’incontro di domani sarà diretto dall’arbitro Irrati di Pistoia.

 

 

 

Pubblicato sotto: Sport