Pineto, tenta il suicidio sulle rotaie, salvato dalla polizia


Stazione Pescara

Sostava nei pressi del binario alla stazione di Scerne di Pineto con evidente intenzione suicida. Salvato grazie all’intervento della polizia allertata da un cittadino.

Immediato l’intervento di una volante del commissariato che, lo scorso fine settimana, era in servizio di controllo del territorio proprio nel comune di Pineto. Il giovane, un 30enne cittadino del Marocco, visti gli agenti ha iniziato a correre cercando di fuggire ed ha così raggiunto un’abitazione vicina, riuscendo a salire sul tetto a terrazzo, posto al terzo piano dello stabile. Da qui ha iniziato, urlando, a manifestare l’intenzione di togliersi la vita. Sul posto è giunto anche personale del 118, con medico. Il serrato colloquio avviato da uno dei due poliziotti da sotto l’abitazione con il giovane ha consentito all’altro Agente di poter raggiungere senza farsi notare il terrazzo e prontamente immobilizzare il predetto, seppure a fatica. Sono così poi sopraggiunti immediatamente il collega e gli operatori del 118 che sono riusciti a trasportarlo sull’ambulanza, mentre lo stesso riferiva, tra l’altro, anche di aver fatto uso di cocaina. Trasportato all’ospedale civile di Giulianova, il giovane extracomunitario è stato ricoverato in psichiatria ed è stato adottato nei suoi confronti il trattamento sanitario obbligatorio. Nel corso dell’operazione entrambi i poliziotti hanno riportato contusioni varie.