Arte & Scienza” e “Propositum Artis”, all’Aquila l’arte dialoga con la scienza


palazzo_fibbioni

Un connnubio tra l’arte contemporanea e la scienza: taglio del nastro domenica 9 ottobre 2016 alle 17.30, presso Palazzo Fibbioni all’Aquila, per la mostra “Arte e Scienza” a cura delle associazioni culturali Pescara Art Evolution, Don Quijote di Rapagnano (Fm) e ArteNuova dell’Aquila.

La kermesse è patrocinata dalla Regione Abruzzo dai comuni di L’Aquila ed Ascoli Piceno e dall’Accademia di Belle Arti dell’Aquila. Due le sezioni proposte: la prima dedicata al rapporto Arte e Scienza dove gli artisti invitati, Rodolfo Angelosante, Domenico Bindi, Ileana Colazzilli, Claudio Fazzini e Pierpaolo Mancinelli, si muovono nell’individuazione di quelle frontiere della scienza contemporanea che l’arte cerca di superare. Una  ricerca che gli artisti invitati cercano di  mettere in pratica utilizzando i materiali più vari e creando opere di pittura, scultura, grafica e fotografia. La seconda sezione è caratterizzata da una mostra itinerante che ha già fatto parlare di se nelle Marche ed in Umbria, si tratta di una collettiva di scultura e pittura materica curata da Gianluca Marziani e Armando Ginesi con oltre 40 opere di 14 artisti italiani: Sandro Bartolacci, Toni Bellucci, Tommaso Cascella, Bruno Ceccobelli, Giancarlo Costanzo, Nino De Luca, Anna Iskra Donati, Omar Galliani, Alberto Gallingani, Ferruccio Gard, Gian Ruggero Manzoni, Franco Mulas, Giulia Napoleone, Gualtiero Redivo.

Gli artisti partecipanti in questa sezione sono tutti italiani, già di riconosciuto valore, seppure diversi fra loro quali formulazioni espressive, unitisi assieme dalla volontà di riconsegnare all’arte quella valenza etico-estetica sociale e spiritualmente elevante che negli ultimi decenni, come loro affermano, è venuta sempre più a mancare. Diventa, questo evento, appunto un “proposito” di continuità, nonché il tentativo di ridare al gesto creativo una sua forte valenza di ordine significativo. Quello che differenzia la tappa aquilana dalle altre è la presenza di più artisti raccolti in una sezione a loro dedicata che indagano sul rapporto sempre attuale tra arte e scienza. ed in fondo questi tappa nel capoluogo abruzzese segna anche la volontà di territori contigui e tanto simili di unire le loro forze e le loro idee nel nome dell’arte contemporanea.

La mostra  sarà inaugurata domenica prossima 9 ottobre dai saluti del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, dall’assessora alla culturaBetty Leone e dalla senatrice Stefania Pezzopane; sarà presente il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli. Gli interventi invece saranno del professor Marcello Gallucci dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila e del direttore della Pinacoteca civica di Ascoli Piceno Stefano Papetti.