Bonifica del Tronto, controlli antiprostituzione: fermate 15 straniere


Intervento della polizia

Sono 15 le donne colte nell’atto di adescare i clienti nella tratta da Martinsicuro a S.Egidio alla Vibrata.

Per arginare i fenomeni delittuosi legati all’immigrazione clandestina e al favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, è stato effettuato un controllo straordinario del territorio, voluto da Questore De Simone, da agenti e operatori diretti dal Commissario Capo D’Anastasio sulla Bonifica del Tronto.

prostituzione

Si tratta di donne nigeriane, romene, albanesi e transessuali di origine brasiliana, alcune delle quali alla vista dei poliziotti hanno cercato di fuggire tra la fitta vegetazione limitrofa al fiume Tronto. Per tre di esse è stato adottato il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nei comuni che affacciano sulla Bonifica del Tronto, mentre per altre 3 donne, di origine nigeriana, condotte in Questura sono in corso accertamenti poiché prive di documenti di identificazione. Un italiano è stato sorpreso con la propria autovettura mentre faceva salire a bordo tre prostitute, giustificandosi con una “prestazione di lavoro” delle stesse ma che, in realtà, è ora oggetto di attività d’indagine per possibili collegamenti con lo sfruttamento della prostituzione.