Regione Abruzzo – Città del Vino, siglato protocollo


Regione Abruzzo - Città del Vino, siglato Protocollo

E’ stato siglato il Protocollo d’intesa tra Regione Abruzzo  e l’associazione nazionale Città del Vino.

Raccontare il territorio della Regione attraverso il vino, una delle eccellenze delle nostre produzioni: è la filosofia alla base dell’accordo sottoscritto ieri a Pescara. A firmarlo sono stati l’assessore alle Politiche Agricole Dino Pepe, il presidente Nazionale dell’Associazione, sindaco di Conegliano Veneto, Floriano Zambon e il presidente regionale Fabrizio Montepara, sindaco di Orsogna.

In Abruzzo 32 Comuni hanno aderito alla Città del Vino, nata nel 1987, subito dopo lo scandalo metanolo. Tra i progetti che saranno portati avanti spicca “Strade del Vino d’Abruzzo” per lo sviluppo dell’enoturismo, così da valorizzare i vini facendo conoscere i loro territori d’origine toccando le strategie sul miglioramento della competitività,  l’internazionalizzazione dei mercati (specie l’area caucasica) e la sostenibilità ambientale delle produzioni.

Verrà istituito un “tavolo di regia regionale”, composto da 3 membri indicati dalla Regione e da 5 dell’associazione, rappresentativi delle diverse aree dell’Abruzzo, per definire le azioni da sviluppare e monitorarne l’attuazione.

Così l’assessore Pepe: “Si rafforza la collaborazione con l’associazione e con i Comuni che la rappresentano per le attività volte alla promozione delle identità territoriali, la grande ricchezza di questa regione”.  

Zambon ha sottolineato i grandi passi avanti compiuti dalla vitivinicoltura abruzzese negli ultimi anni, dopo i quali vini prima pressoché sconosciuti, oggi ottengono prestigiosi riconoscimenti internazionali: “Questo perché i produttori hanno compreso il passaggio fondamentale alla base della grande svolta che c’è stata in tutta Italia: il vino non è più considerato semplicemente una bevanda, ma una risorsa su cui costruire percorsi e progetti diversi e articolati”.

 

Video