FLA 2016, seconda giornata con Calabresi e Tardelli


FLA 2016

Venerdi 11 novembre, secondo giorno della XIV edizione del FLA 2016 Pescara Festival con il direttore di Repubblica Mario Calabresi, il campione del mondo di calcio Marco Tardelli e il sociologo Paolo Crepet.

Fino a domenica 13 novembre 2016, il FLA 2016 Pescara Festival si svilupperà attraverso le tematiche relative all’attualità, politica, arte contemporanea e informazione con focus sulle elezioni americane con i suoi 150 appuntamenti all’insegna della musica, degustazioni, teatro, poesia e fumetto.

Location saranno le aree simbolo della città: il museo delle Genti d’Abruzzo, Casa d’Annunzio, Bagno Borbonico, Circolo Aternino, auditorium Petruzzi, Piazza Salotto, il mercato coperto di piazza Muzii, l’Aurum, il cinema teatro Circus e lo Spazio Matta in via Gran Sasso. Ma anche il circolo Arci “Babilonia” di via Campobasso e il Soham Centro Yoga di Corso Vittorio Emanuele II, Città Sant’Angelo Village e Lea&Flo Palace a Città Sant’Angelo.

Organizzato dall’agenzia di comunicazione Mente Locale di Vincenzo D’Aquino, con la direzione artistica di Luca Sofri, il FLA 2016 rende il suo programma consultabile sul sito PescaraFestival, sulla pagina Facebook “FLA Pescara Festival” e sul profilo Twitter @PescaraFestLett.

Come accennato, la seconda giornata del FLA 2016 Pescara Festival prosegue con il direttore di Repubblica Mario Calabresi presso lo Spazio Matta alle ore 17, che affronterà alcuni dei temi del dibattito politico e dell’attualità italiana con la moderazione di Luca Sofri.

In contemporanea, presso il Circolo Aternino, Sala Fucsia ore 17, il 23enne artista napoletano Mattia Labadessa presenta il suo primo volume illustrato “Le cose così” (Shockdom Edizioni). Vincitore del Treviso Comic Book Festival, nella sezione “Miglior fumetto web”, Labadessa racconta le immagini dell’uccello rosso, disegnate con le dita su un iPad Air e premiate con migliaia di condivisioni e like su Facebook.

La sfilata di big al FLA 2016 prosegue con il campione del mondo di Spagna ’82, Marco Tardelli, che racconta senza reticenze alla figlia Sara la sua storia in “Tutto o niente” presso l’Auditorium Petruzzi alle ore 19. Lo scrittore Andrea Bajani ci parla del fortunato romanzo “Un bene al mondo” nell’Auditorium Petruzzi ore 18, mentre il sociologo Paolo Crepet , sempre all’Auditorium Petruzzi ma alle ore 21,  racconterà il suo ultimo libro “Baciami senza rete”, nato da una scritta vista su un muro di Roma “Spegnete Facebook e baciatevi”.