Fiorello apre la 68^ edizione del Festival di Sanremo


I conduttori del festival di Sanremo 2018

E’ stato Fiorello ad aprire la 68^ edizione del Festival di Sanremo, condotta quest’anno da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.

Come promesso Fiorello fa da scalda pubblico, ma subito si trova ad affrontare un imprevisto: qualcuno sale sul palco e chiede l’attenzione delle telecamere per protestare contro la propria difficoltà a trovare un lavoro, ma Fiorello ci scherza su e prosegue senza intoppi e, dopo aver elogiato le canzoni, lo showman siciliano si esibisce con una delle sue imitazioni musicali: un midley dedicato ai capitani coraggiosi (Morandi – Baglioni).

Alle 21 in punto arriva Claudio Baglioni, il cantante saluta il pubblico con un’ode alle canzoni: “Le canzoni son come l’aria, non se ne può fare a meno. Ci prendono per mano e ci fanno volare”.

Dopo un po’ arrivano gli altri due conduttori, Pierfrancesco Favino che accompagna una bellissima Michelle Hunziker, che scende le scale sulle note di “Una giornata uggiosa” di Battisti – palese omaggio del direttore d’orchestra Geoff Westley – in abito nero lungo firmato Armani Privé.

Ad aprire il Festival tra i big è stata Annalisa, al suo quarto festival, con “ Il mondo prima di te”, una canzone che parla di rinascita, di un amore che finisce e della possibilità di ricominciare. Poi pian piano sfilano gli altri big fino a quando era attesa la prima superospite della serata Laura Pausini, bloccata a casa da una laringite. Al suo posto rientra Fiorello e, mentre i due improvvisano, arriva la telefonata della Pausini, che annuncia il suo arrivo nell’ultima serata se tutto andrà bene.

La gara riprende con Ornella Vanoni accompagnata da Bungaro e Pacifico, con il brano “Imparare ad amarsi”, una ballata sentimentale e raffinata. Alla fine della propria esibizione la Vanoni lancia un suo personale ed elegante appello contro la violenza sulle donne: “Io questi fiori li farei mettere agli uomini. Noi donne lo sappiamo, ma sono loro a doverlo imparare”. Il Festival canoro prosegue con le sue esibizioni e dopo sette anni di assenza, ritorna Luca Barbarossa, con la canzone “Passame er sale”, dedicata alla sua amata Roma. Arriva il momento dell’ospite d’onore e cioè Gianni Morandi che rende omaggio al grandissimo Luis Bacalov, diretto da Geoff Westley; cantando una versione da pelle d’oca del brano “Se non avessi più te”, accompagnato dalla voce di Baglioni.

Dopo questa esibizione torna la gara canora fino al termine quando Baglioni annuncia la classifica della prima serata proveniente dalla giuria demoscopica. Il direttore artistico ha introdotto una classifica divisa in tre parti: la zona rossa (basso indice di gradimento), la zona gialla (gradimento medio) e la zona blu (alto indice di gradimento). Nella prima zona si collocano temporaneamente: i Decibel, Diodato-Roy Paci, Renzo Rubino, Red Canzian, Le Vibrazioni, Facchinetti-Fogli e Avitabile-Servillo. Nella zona gialla di collocano: Mario Biondi, i The Kolors, Elio e le Storie Tese, Giovanni Caccamo, Ornella Vanoni e Luca Barbarossa. Nella zona blu, invece, si trovano, Nina Zilli, lo Stato Sociale, Ron, Max Gazzé, Ermal Meta-Moro, Noemi e Annalisa.

#Sanremo 2018