I servizi postali GSP arrivano nel Teramano


La tabaccheria di Maria Polce Roseto

Un nuovo servizio per veicolare il territorio e far conoscere l’Abruzzo fuori dai confini: il servizio Postale Globe Postal Service (GPS), dopo Pescara, sbarca anche nel Teramano.

Stickers e cartoline saranno disponibili nelle cassette gialle presenti presso la tabaccheria di Maria Polce a Roseto degli Abruzzi e alla Tabaccheria di Vincenzo Di Filippo ad Alba Adriatica.

Un territorio come quello abruzzese che merita di essere valorizzato e fatto conoscere: mare e monti, dalla Costa dei Trabocchi alla Bella Addormentata, scenari mozzafiato da veicolare attraverso un sistema innovativo di informazione turistica.

GPS è il canale preferenziale per realizzare un simile progetto: la Global Postal Service è un’azienda italiana fondata nel 2013, che ha piazzato sul mercato 15 milioni di pezzi dando nuova vita al settore cartoline e creando una conoscenza turistica di luoghi belli, ma magari poco visitati perché erano nel progetto strutture di accoglienza più che città, volte più a puntare sulla propria immagine che su quella del posto.

Un messaggio arriva a 4 milioni di famiglie, promuovendo le bellezze dei territori, con un risultato innovativo e sorprendente.

Un servizio che dopo la Costa Azzurra sbarca in Abruzzo a Pescara e Teramo.

“Gli stickers nascono per essere venduti – dice Cristiana Di Grazia, presidente di GPS – il progetto viene condiviso con tutte le attività che hanno a che fare con il turismo. Per la prima volta in Italia una pubblicità istituzionale della città entrerà nella vita dei destinatari delle cartoline che partiranno da Pescara e noi estenderemo su tutta la rete distributiva che conta 25 punti questa possibilità. La cartolina ha un costo irrisorio, ma un valore grandissimo. GPS garantirà la facilità di acquisto degli stickers, una prassi che in sei anni ha consentito all’azienda di installare oltre 2.000 cassette delle lettere in 18 regioni italiane, ovvero una cassetta presso ogni punto vendita, realizzando così la rete di raccolta postale più capillare, di proprietà di un solo operatore, destinata solo alle cartoline spedite con stickers GPS”.

“La GPS è stato il primo operatore postale privato ad immettere sul mercato italiano uno sticker valido per l’invio delle cartoline turistiche in Italia e nel mondo – aggiunge l’amministratore delegato Stefano Paniconi – un processo reso innovativo dall’introduzione di un qr-code che permette al mittente di tracciare la cartolina spedita e di allegarvi un video visualizzabile solo dal destinatario. La GPS dedica i propri stickers alle città in cui è presente utilizzando le immagini più caratteristiche del territorio, lo stesso avverrà per la città di Pescara e il Tramano cui saranno dedicati stickers personalizzati che consentiranno ai turisti di spedire in Italia e nel mondo le tradizionali cartoline turistiche”.