PeerGynTrip al Teatro Comunale di Città Sant’Angelo


peergynt

Questa settimana il Florian Metateatro porta al Teatro Comunale di Città Sant’Angelo le avventure dell’onirico personaggio nato dalla fantasia di quello che è considerato il padre della drammaturgia moderna, l’autore norvegese Henrik Ibsen.

 

Sabato 18 Dicembre 2021 ore 21.00

PEERGYNTRIP

produzione Teatro del Loto

Uno spettacolo per tutti a partire dai 12 anni

 

tratto da Henrik Ibsen, adattamento e regia Stefano Sabelli

con Eva Sabelli, Gianantonio Martinoni, Bianca Mastromonaci, Matteo Palazzo, Fabrizio Russo, musiche dal vivo Piermarino Spina musicista in scena Piermarino Spina

 

Una riscrittura visionaria dell’opera più onirica e fantastica di Ibsen, composta durante un viaggio in Italia, fra Roma, Positano e Ischia. I climi mediterranei rivivono nello spettacolo, pensato con grande libertà creativa, dove Peer Gynt, giovane cacciatore di renne, è per la prima volta interpretato da una attrice, Eva Sabelli. Il ribaltamento di storie e paesaggi, scanditi dalle musiche originali di Edvard Grieg, ci trasportano in una grande favola moderna, che sorprende con continue invenzioni visive e narrative.

 

La vita di Peer, personaggio che interpreta tutte le sfide romantiche dell’uomo ottocentesco alle prese con la rivoluzione industriale e la modernità, si snocciola come uno schioccare di dita che mette in comunicazione in uno stesso tempo, visibile e no, tutte le età dell’uomo, sfogliate come gli strati di una cipolla, alla ricerca di un cuore che (come l’isola) non c’è.

Peer Gynt, simpatica canaglia, spaccone e ribelle, bugiardo come Pinocchio e riluttante a crescere come Peter Pan – personaggi di cui è a suo modo antesignano e che questa regia tiene presenti – passa da una frottola all’altra, come da un’avventura all’altra. Segue, impavido, l’imperativo “Sii te stesso!”

 

Uno spettacolo pensato con grande libertà creativa, recitato su una scena composta da un grande patchwork di pelli e pellicce miste che ricordano le renne che Peer racconta di aver cacciato. Le musiche sono arrangiate ed eseguite dal vivo, anche attraverso l’uso di campionature elettroniche e strumenti etnici, come cornamuse e zampogne, si intrecciano a temi moderni e canzoni, da Califano ed Elvis Presley. Cinque attori e attrici danno vita e corpo a tutti i personaggi dell’opera originale e si alternano sia in ruoli maschili che femminili, accentuano il gioco onirico e la dimensione fantastica di un’opera d’irresistibile fantasia.

 

Il Teatro del LOTO – Libero Opificio Teatrale Occidentale – è fondato e diretto da Stefano Sabelli, e ha sede in uno dei più piccoli teatri-gioiello d’Italia, ospitato nel centro storico di Ferrazzano, caratteristico borgo in pietra a ridosso di Campobasso. Ospita e produce spettacoli di Prosa, Danza e Musica dal 2007. Tante sue produzioni si sono affermate sempre più a livello nazionale ed internazionale.

 

Anche questa serata sarà preceduta dalla Lettura Spettacolo Racconti a Teatro alle ore 20.15

Nel foyer del Teatro Comunale, a cura del Florian Metateatro con in scena due storici attori del Florian, Alessio Tessitore e Anna Paola Vellaccio

 

Biglietto spettacolo 10€ ridotto 8€ vivamente consigliata la prenotazione ai numeri 085/4224087 – 393/9350933

Per Racconti a Teatro biglietto 1€ necessaria la prenotazione

Necessari Super Green Pass dai 12 anni e mascherina, secondo le normative ministeriali anticovid.