Natale in sicurezza: Controlli straordinari della Polizia di Stato


polizia teramo

Continuano in modo sempre più serrato i controlli della Polizia di Stato in occasione delle festività natalizie, dove, soprattutto nelle zone della movida, gli uomini del Commissariato di Atri hanno intensificato le ispezioni presso gli esercizi commerciali e nelle piazze dove si concentrano i più giovani.

Negli ultimi due giorni sono state controllate 118 persone, 30 veicoli, 10 esercizi di somministrazione bevande e alimenti, due negozi e un ristorante, ubicati nella citta ducale e nei comuni della costa teramana.

Nella maggior parte di casi gli esiti dei controllo hanno evidenziato il pieno rispetto della legge, compresa la normativa in tema di contenimento dell’emergenza sanitaria in atto, ma in tre casi si è dovuto procedere alla contestazione di sanzioni amministrative, tutte determinate dalla violazione delle norme sui protocolli anticovid, per un importo ciascuno di euro 400..

In particolare, in un bar di Roseto degli Abruzzi, i poliziotti hanno verificato il mancato possesso del green pass da parte di una dipendente dell’esercizio, che stava invece regolarmente servendo ai tavoli, per cui nei guai è finito anche il proprietario dell’attività che si è visto notificare una sanzione amministrativa di euro 400 per l’omesso controllo della lavoratrice. In Morro d’Oro, invece, in un altro esercizio pubblico, una persona, dopo aver regolarmente ordinato un caffè al bancone, approfittando della distrazione del personale in servizio al bar, si è improvvisamente seduta al tavolo, pur non essendo munita di green pass. E’ scattata, pertanto, anche in questo caso, la sanzione amministrativa di euro 400.

Denunciato anche un 42 enne di Pineto, che nella serata di ieri aveva deciso di accendere dei fuochi d’artificio di libera vendita in un’area di sosta situata nel comune di Silvi in prossimità della statale 553, proprio   sul ciglio della strada mentre passavano le auto dirette ad Atri, creando pericolo per l’incolumità delle persone.

 

 

Attività di contrasto alle condotte violente contro le donne.

 

 

Nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati, disposti dal Questore di Teramo , personale della locale Squadra Mobile ha denunciato in stato di libertà un uomo di anni 65 di Bellante per il reato p. e p. dall’artt. 609 bis – 609 ter C 1 nr. 5 c.p. per aver compiuto atti sessuali, consistiti nel toccare in più circostanze le parti intime di una ragazza minore di anni 18.

Inoltre, la stessa Squadra Mobile ha denunciato in stato di libertà un uomo di 61 anch’egli di Bellante, per il reato p. e p. dall’art. 572 c.p. avendo ripetutamente maltrattato il proprio coniuge.

 

L’azione di prevenzione della Polizia di Stato continuerà anche nei prossimi giorni.