Continua lo scontro tra il Comune dell’Aquila e gli inquilini di Sassa per la Scuola Vigili del Fuoco


vigili del fuoco

L’AQUILA – A fine febbraio saranno staccate le utenze con contestuale ordinanza di sgombero, per i 21 inquilini del progetto Case di Sassa Nsi, che rifiutano di trasferirsi in altri appartamenti, per lasciare posto alla Scuola di formazione nazionale dei Vigili del fuoco, che ospiterà circa 1000 persone a regime, che devono trovare alloggio nelle 18 palazzine del quartiere post sismico di Sassa. Contro questa situazione di disagio, si batte il comitato Erp, che ha presentato un esposto-denuncia alla Procura della Repubblica e un’impugnativa al Tar contro la delibera  che autorizza il trasferimento al Demanio, a titolo gratuito, della proprietà delle palazzine del progetto Case.