Il sindaco ringrazia gli studenti di San Nicolò per la solidarietà all’Ucraina


studenti teramo

Sabato, in occasione della giornata in cui tutte le città europee sostengono l’Ucraina per un grande e unico messaggio di pace, il sindaco Gianguido D’Alberto ha portato il saluto e il ringraziamento della città agli studenti dell’istituto comprensivo Teramo 4 di San Nicolò a Tordino, che hanno organizzato a scuola, coordinati dalla dirigente Adriana Piscella, dai docenti e dal consiglio di istituto presieduto da Lorena Sistilli, una raccolta di beni di prima necessità da inviare in Ucraina. Raccolta alla quale hanno collaborato anche la Pro loco e l’associazione San Nicolò per crescere.

“Oggi sono qui, in rappresentanza dell’intera città – ha detto il primo cittadino rivolto agli studenti – per ringraziarvi dell’umanità dimostrata, insieme ai vostri insegnanti e alle vostre famiglie, donando qualcosa di voi alle popolazioni che in questo momento sono colpite dalla guerra. Un po’ di voi che non è solo materiale ma che rappresenta una parte del vostro cuore, del vostro pensiero e che vi unisce idealmente a quei ragazzi che purtroppo, oggi, non possono permettersi di stare seduti in classe a riflettere sulla bellezza del senso di comunità ma che sono costretti ad abbandonare la propria terra, i propri luoghi, le proprie case, le proprie scuole. Noi dobbiamo avere la capacità, come avete dimostrato voi in questi giorni, di percepire ogni sofferenza dei nostri fratelli, ovunque essi siano. Voi oggi lo avete dimostrato, dandoci una lezione straordinaria”.

Il sindaco ha poi sottolineato l’importanza di riscoprire i valori fondanti dell’Europa, “nata per la pace”.