Roseto: la nuova organizzazione della macchina Amministrativa


comune di Roseto degli Abruzzi

Grazie alla riorganizzazione della struttura comunale Roseto avrà finalmente una macchina amministrativa che funziona e al completo servizio della collettività e delle sue esigenze“. Con queste parole il Sindaco Mario Nugnes e l’Assessore al Personale Zaira Sottanelli hanno presentato, questa mattina, in conferenza stampa, il nuovo organigramma, il funzionigramma e il regolamento di funzionamento interno del Comune di Roseto degli Abruzzi.

 

In campagna elettorale, quando parlavamo di “Roseto Città Efficiente”, pensavamo proprio ad una “piccola rivoluzione” all’interno della macchina comunale che, anche grazie a questa riorganizzazione della struttura, sarà finalmente orientata verso le reali esigenze della persona e del cittadino e sarà in grado di intercettare e adattarsi ai cambiamenti” spiega il primo cittadino. “Più flessibilità, meno burocrazia e un’azione determinata nel ridurre la distanza tra l’Ente e la cittadinanza saranno la nuova “stella polare” che ci consentirà di riaffermare la cultura della totale trasparenza e del contrasto a qualsiasi forma di comportamento non lecito“.

 

La macrostruttura organizzativa sarà finalmente uno strumento “flessibile e duttile” in cui sapremo in ogni momento “chi deve fare cosa”, con i dirigenti ed i dipendenti che saranno costantemente monitorati e valutati con un’azione “meritocratica” che andrà finalmente a premiare i comportamenti virtuosi e chi raggiungerà gli obiettivi prefissati ed a correggere eventuali comportamenti errati o non confacenti ai modelli e agli obiettivi prefissati” aggiunge il Sindaco Nugnes. “Grazie a questo nuovo schema puntiamo a perseguire il traguardo di una gestione ottimale in termini di efficacia, efficienza ed economicità, in relazione agli strumenti di programmazione annuali e pluriennali. Avremo così, in concreto, un Ente civico all’altezza delle sfide che i tempi ci presentano e che la collettività ci chiede.

 

La riorganizzazione della struttura comunale costituisce un’operazione di primaria importanza nella nostra azione amministrativa e sulla quale abbiamo lavorato sin dal nostro insediamento” spiega l’Assessore al Personale Zaira Sottanelli. “Grazie a questa delibera puntiamo a adeguare la struttura ridefinendo i centri di responsabilità; a individuare e definire le procedure ed i processi produttivi; a preparare sempre meglio il personale attraverso un processo di formazione mirato; a modificare e riorientare la gerarchia ed il sistema delle relazioni; a implementare un indispensabile sistema di reporting per il coordinamento, la pianificazione ed il controllo delle attività“.

 

Ci teniamo infine a precisare che questo nuovo metodo di lavoro non sarà “calato dall’alto e imposto”, ma sarà improntato al rispetto dei reciproci ambiti di autonomia tra amministratori e personale e all’ascolto dei dipendenti come portatori di esperienza e di un potenziale spesso non valorizzato. I valori a cui puntiamo sono ovviamente quelli della trasparenza, della semplificazione, dell’etica, della meritocrazia nel rispetto dell’economicità e del raggiungimento degli obiettivi prefissati” concludono il Sindaco e l’Assessore al ramo.