Più assistenza al Pta di Guardiagrele, impegno della Direzione Asl per nuovi interventi


asl riunione

Un geriatra per visite specialistiche, attrezzature per la riabilitazione, ubicazione al piano terra delle attività ambulatoriali e di sportello, un medico in più per Punto di primo intervento e potenziamento degli esami ecografici. Questi gli impegni assunti con il Sindaco di Guardiagrele Donatello Di Prinzio dalla Direzione Asl a conclusione di un incontro che si è svolto in Comune. Erano presenti il Direttore generale Thomas Schael, il Direttore sanitario Angelo Muraglia, la responsabile del Pta Augusta De Luca e Filippo Manci, Direttore dell’Unità operativa “Investimenti, patrimonio e manutenzioni”.

Il Sindaco, pur riconoscendo l’attenzione che l’Azienda ha sempre rivolto a Guardiagrele, ha evidenziato alcune necessità di tipo assistenziale che chiedono risposte, riferite sia ai cittadini del paese che dei comuni confinanti che afferiscono quotidianamente al Presidio territoriale di assistenza.

Il Direttore generale ha sottolineato come gli impegni presi in precedenza siano stati tutti rispettati, con riferimento, per esempio, all’ammodernamento e dotazione organica della Radiologia e alla realizzazione della piastra ambulatoriale, utilizzata finora nella campagna vaccinale Covid che aveva bisogno di ampi spazi per fare grandi numeri. “La linea aziendale continuerà a essere tale – ha rassicurato Schael – trovando le giuste soluzioni per le istanze di salute rappresentate dal Sindaco. Il nostro impegno sarà quello di fare sintesi tra le necessità espresse e i vincoli di spesa che siamo tenuti a rispettare rigorosamente, senza mai dimenticare che c’è ancora un piano di risanamento che grava su questa regione. Prendiamo il tempo necessario per l’acquisto delle attrezzature chieste da finanziare con risparmi di bilancio e per integrare con qualche unità il personale destinato all’emergenza, un fronte, quest’ultimo, che desta particolare preoccupazione per la carenza di specialisti che affligge il nostro Paese.  Allo stesso modo sarà portato avanti l’adeguamento strutturale e antisismico del Pta per 4.3 milioni messi a disposizione dalla Regione. Gli impegni, ancora una volta, saranno rispettati”.