Roseto, presentati il “Fra[m]menti” Book Festival e il Premio di Saggistica


roseto, sindaco con collaboratori

Si terrà sabato prossimo in piazza Dante, tra i vincitori il fisico Guido Tonelli

 

E’ stato presentato nella sala consiliare alla presenza del Sindaco, Mario Nugnes, dell’Assessore alla Cultura Luciani, del Magnifico Rettore di UNITE, Dino Mastrocola e del Segretario organizzatore, Daniele Cavicchia, l’evento “Fra[m]menti Book Festival”, un’intera giornata dedicata alla parola, al libro e alle menti, che si terrà sabato prossimo, 15 novembre, nella centralissima piazza Dante, e che culminerà con la cerimonia di premiazione del XX Premio di Saggistica “Città delle Rose”.

 

“L’idea di realizzare un festival del libro e concentrarlo in una piazza molto bella, centrale e spesso fatta oggetto di critiche perché percepita come luogo di rumore e episodi legati ai disagi della movida – ha esordito l’assessore Luciani – nasce proprio dal desiderio, che a mio parere è un’urgenza, di generare un senso di appartenenza diffuso nei confronti della cultura. Una cultura che non solo deve contribuire all’ampliamento delle nostre conoscenze, ma che vorremmo più democratica, senza gerarchie né barriere, e capace di leggere il cambiamento. Sono particolarmente felice di avere qui il Rettore di UNITE, con cui abbiamo iniziato una collaborazione sui temi della Giustizia e della Legalità, e di poter vivere e condividere una giornata che avrà al suo interno laboratori di scrittura, spazi per giovani scrittori, qualcuno già “case history”, come il tortoretano Fabio Bacà, momenti di riflessione dedicati alla lotta al patriarcato e, come gran finale, la consegna dei premi ai vincitori del Premio di Saggistica “Città delle Rose”, con la presenza di grandi nomi della letteratura italiana ed internazionale”.

 

Proprio sulla scelta di collocare il Festival in piazza Dante, proprio nel centro del divertimento dei sabato rosetani, ha preso spunto l’intervento del Sindaco, Mario Nugnes.

 

“Abbiamo in qualche modo aperto le porte per portare il nostro evento culturale di riferimento tra la gente, di ogni età, costruendo attorno dei dibattiti su temi quali la pace, l’ambiente, la tolleranza, la lotta al patriarcato, con grande attenzione alle tematiche giovanili. La cultura intesa come un moltiplicatore di punti di vista per stimolare il cambiamento attraverso la partecipazione, la condivisione, il confronto. Ringrazio l’Assessore Luciani per l’idea, Rosella Iezzoni del Settore Cultura e tutte le eccellenze, come Daniele Cavicchia, che hanno contribuito a fare di Roseto la città della cultura. Nell’immaginare prima e organizzare poi il “Frammenti Book Festival” abbiamo immaginato la cultura in movimento, aperta allo “scambio” e non di nicchia, con i giovani protagonisti”.

 

Proprio ai rappresentanti del tavolo delle politiche giovanili è stata affidata la parte di intrattenimento del Festival, compreso il programma musicale che avrà inizio al termine della cerimonia di consegna dei Premi di Saggistica e si protrarrà fino allo scoccare della mezzanotte.

 

Il programma di sabato prevede dalle ore 9,30 alle 11,30 dei laboratori di scrittura creativa dagli 8 agli 11 anni), realizzati da Igor De Amicis e Paola Luciani (per la fascia dai 10 ai 13 anni), e da Fabio Marini e Emiliana Di Placido (8-11 anni); a seguire la rassegna “Parole leggére”, che vedrà alternarsi sul palco e dialogare con i giornalisti Manuela Collevecchio e Giorgio Pomponi, scrittrici e scrittori quali Alessia Poliandri, Carlo Barbarossa, Angela Riccardi e Ida Maggetti.

Subito dopo ci sarà il momento di UNITE con le autrici Fiammetta Ricci, Anna Di Giandomenico e Consuelo Diodati che parleranno del loro libro con la partecipazione della Presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione, Maria Franca D’Agostino.

 

Il programma pomeridiano si aprirà alle ore 15,30 con una tavola rotonda sul tema della lotta al patriarcato, a seguire la presentazione del libro “Le Indomabili” con l’autrice, Daniela Musini per arrivare alle 17,15 all’appuntamento con Fabio Bacà e il suo ultimo libro “Nova” (pubblicato da Adelphi), un romanzo su ciò che sappiamo e che, a volte, “esplode”.

 

Alle 18,30 il giornalista Rai, Antimo Amore, presenterà la cerimonia finale del XX Premio di Saggistica “Città delle Rose”, che vedrà salire sul palco allestito in piazza Dante personaggi quali il professor Guido Tonelli, vincitore della sezione italiana, Stefan Klein, vincitore della sezione autore straniero, e il vincitore della sezione tematiche giovanili (premio intitolato a Micol Cavicchia) che sarà indicato da una giuria giovani che dovrà scegliere tra le opere degli scrittori Guido Vitiello, Lisa Iotti e Domenico Talia.

 

Infine ci sarà la consegna della rosa d’argento all’autore abruzzese Danilo Di Matteo, assegnata dal segretario organizzatore, Daniele Cavicchia.