Congresso regionale Abruzzo/Molise AMD – SID


diabete

Sabato 12 novembre 2022, presso il Centro Studi e Tecnologie Avanzate (CAST) dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, si terrà il Congresso regionale Abruzzo/Molise della Società Italiana di Diabetologia (SID) e dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD).

I responsabili scientifici del Congresso sono la dr.ssa Gloria Formoso, Professore Associato di Endocrinologia, Università G. d’Annunzio Chieti-Pescara, Dirigente Medico Universitario UOC Territoriale di Endocrinologia e Malattie Metaboliche ASL Pescara, Presidente SID Abruzzo-Molise, ed il prof. Agostino Consoli, Professore Ordinario di Endocrinologia, Università G. d’Annunzio Chieti-Pescara Direttore UOC Territoriale di Endocrinologia e Malattie Metaboliche ASL Pescara Presidente Nazionale SID.

La diabetologia sta vivendo un eccezionale momento di novità cliniche, scientifiche e tecnologiche.

È necessario un confronto continuo e costruttivo di tutte le figure coinvolte nella cura delle persone con Diabete per discutere sui temi “caldi” della diabetologia nell’epoca che stiamo vivendo, per sottolineare come, insieme a tutte le novità clinico-scientifiche, bisogna sempre avere ben presente lo stretto legame tra diabete e abitudini di vita non salutari, come schemi nutrizionali non adeguati ed eccessiva sedentarietà.

Il diabete mellito è una malattia “sociale” per la sua prevalenza “pandemica”, ma soprattutto perché è una malattia fortemente influenzata da quanto avviene nella “società”. La struttura architettonica delle nostre città, la dieta che seguiamo, l’attività fisica che pratichiamo hanno con questa malattia una stretta relazione.

Importanti rinnovamenti sono previsti per la struttura dell’assistenza al malato cronico che, tuttavia, dovranno essere attuati con l’obiettivo unico di tutelare le persone con diabete. La ristrutturazione che si prevede delle nostre attività e delle nostre reti deve poggiare su un avanzamento tecnologico forte e deve essere fondata su risorse telematiche che è necessario sapere costruire e utilizzare.

Pertanto, l’evento ha come obiettivo l’approfondimento delle tematiche e degli strumenti farmacologici e tecnologici più attuali per la cura del diabete, offrendo un’occasione di confronto tra tutte le professionalità che affrontano la gestione di questa patologia complessa.