A Pescara martedì 6 dicembre la tavola rotonda: Estetica dell’Impatto. Arte e Cultura per il cambiamento sociale


Estetica dell'Impatto

Estetica dell’Impatto. Arte e Cultura per il cambiamento sociale. All’Auditorium Petruzzi di Pescara, martedì 6 dicembre alle 15.00, la tavola rotonda che mette al centro le azioni di rigenerazione urbana a base culturale. 

Fondazione Aria, nell’ambito del Murap Festival, in collaborazione con il Comune di Pescara, promuove un approfondimento sul tema della rigenerazione urbana a base culturale e avvia una riflessione sull’esperienza pescarese nel contesto delle migliori pratiche a livello nazionale e internazionale.

L’incontro è la prima tappa significativa di un percorso di posizionamento di Pescara come centro di sperimentazione e di competenze sullo sviluppo a base culturale.

È particolarmente importante considerare con attenzione le esperienze nelle quali il coinvolgimento attivo e consapevole della comunità è una priorità e porta a risultati significativi di rigenerazione urbana, sociale e umana. L’esperienza del MURAP Festival, con la direzione artistica di Alessandro Sonsini, ha già portato a termine con successo vari progetti in alcuni dei quartieri più difficili della città di Pescara e rappresenta da questo punto di vista un caso di studio interessante.
Coordinati da Pier Luigi Sacco (Università d’Annunzio) , saranno presenti esperti e testimonianze tra le più significative a livello italiano ed internazionale, tra cui Trilce Navarretedalla Erasmus University di Rotterdam; Pascal Keiser, direttore della candidatura di Bourges a Capitale Europea della Cultura 2028; Giovanni Padula, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019; Bartolomeo Pietromarchi, direttore MAXXI L’Aquila; Andrea Bartoli eFlorinda Saieva, fondatori di FARM Cultural Park di Favara, una delle esperienze più innovative di rigenerazione culturale a livello europeo; Federico Bomba, presidente di Sineglossa; Patrizia Braga, co-fondatrice Melting Pro Roma; Emmanuele Curti e Annamaria Talone, Lo Stato dei Luoghi; Raffaele De Ritis, fondatore di Funambolika Festival; Antonio Zimarino, critico d’arte

I lavori saranno preceduti dai saluti istituzionali del Sindaco di Pescara, Carlo Masci, il Presidente della Fondazione Aria, Dante Marianacci e il sindaco di Spalato Ilica Puljak.