Teramo. Concerti di fine e inizio anno, vietata la somministrazione e la vendita di bevande da asporto in bottiglie di vetro e lattine


divieti nei concerti

Come già accaduto in occasione di altre manifestazioni di piazza e facendo seguito alla riunione dello scorso 22 Dicembre in Prefettura, convocata per valutare le misure da adottare a tutela della pubblica incolumità in occasione dei concerti che si terranno in piazza Martiri il 30 e 31 dicembre 2022 e l’1 e il 2 gennaio 2023, il Comune di Teramo, con ordinanza sindacale, ha disposto il divieto di somministrazione e vendita di bevande da asporto in bottiglie di vetro e lattine.

Le disposizioni previste dall’ordinanza saranno in vigore dalle ore 16:00 alle ore 22:30 del 30 dicembre 2022; dalle ore 20:00 del 31 dicembre 2022 alle ore 06:00 del 1 gennaio 2023; dalle ore 15:00 alle ore 21:00 del 1° gennaio 2023; e dalle ore 18:00 del 2 gennaio alle ore 04:00 del 3 gennaio 2023.

In particolare il divieto interesserà gli esercenti dei pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, gli esercenti degli esercizi di vicinato, gli esercenti di vendita al dettaglio su area pubblica e i laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande presenti nelle seguenti vie e piazze: corso De Michetti, corso Cerulli, Piazza Orsini, Via della Verdura, Piazza Martiri della Libertà (compreso l’esercizio Bar Novecento), Via Carducci, Via Mario Capuani, Via Michitelli, corso San Giorgio, Via Delfico, Via Irelli, Piazza Martiri Pennesi,Via V. Veneto, piazza Sant’Agostino, Largo San Matteo, Via C. Forti e Via Ciotti.

La somministrazione delle bevande dovrà avvenire esclusivamente in bicchieri di carta o plastica mentre per la vendita di bevande in bottiglie di plastica è stato disposto l’obbligo, per l’esercente, di procedere preventivamente all’apertura dei tappi.