Nuovo piano spiaggia di Fossacesia, incontro pubblico con operatori  e associazioni 


Fossacesi
Martedì 9 gennaio 2024, alle ore 18.30, presso il Teatro Nino Saraceni, in via Roma, 18, a Fossacesia,  è stato convocato un incontro con associazioni, operatori delle attività pluriennali e stagionali di Fossacesia Marina e cittadini, per illustrare il nuovo Piano Spiaggia, recentemente adottato dal Consiglio Comunale.
Insieme al sindaco Di Giuseppantonio, all’incontro saranno presenti il progettista del Piano, l’architetto Flavio Saraceni, e il responsabile del Demanio del Comune, geometra Domenico Moretti.
L’adozione dello strumento di programmazione, che era tra le priorità dell’Amministrazione Di Giuseppantonio, è giunta a conclusione di un lungo percorso di studi, basato soprattutto a favorire lo sviluppo di Fossacesia Marina, senza stravolgere o alterare il valore ambientale che caratterizza il territorio, e per rispondere al meglio alla domanda di servizi. In questa ottica sono introdotte delle novità rispetto al precedente Piano. Per citarne alcune, una riduzione del numero di concessioni balneari, una riduzione del consumo di suolo, con l’introduzione di un sensibile limite alla superficie coperta massima della maggior parte delle strutture balneari fisse, passando da 250 a 100 mq. Minore sarà anche l’occupazione del fronte mare di alcune tipologie di concessioni, che passeranno a 35 metri rispetto ai 50 del Piano precedente. Nella zona sud, a ridosso della Z.S.C. (Zona Speciale di Conservazione), dove l’erosione ha ridotto il 50% di spiaggia, non si potranno realizzare nuove strutture fisse ma solo esclusivamente ombreggi. E’ stata prevista una nuova Concessione balneare dedicata agli Enti del Terzo Settore. Su alcuni tratti del Lungomare programmati lavori di ampliamento dei marciapiedi ed è stata preventivata la realizzazione nel tratto sud di un parco pubblico. Sarà rilasciata una nuova concessione per la ricostruzione del Trabocco, davanti alla vecchia scogliera, nel Lungomare Nord e introdotto un regolamento per il recupero e la manutenzione dei Trabocchi, redatto in stretta collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio.
Per quanto riguarda la tutela ambientale, saranno promosse le tecnologie della prefabbricazione con strutture realizzate con materiali che mirano alla preservazione paesaggistica del litorale e non saranno ammesse costruzioni in calcestruzzo armato gettato in opera per le strutture in elevazione.
“Avevamo programmato un incontro proprio per affrontare con quanti operano nell’accoglienza e nell’offerta dei servizi turistici sui cinque chilometri della nostra spiaggia gli aspetti più significativi del Piano e le sue caratteristiche – sottolinea il sindaco Enrico Di Giuseppantonio -. Riteniamo che la partecipazione ad un confronto sul nuovo Piano sia importante perché, a nostro avviso, si tratta di uno strumento che pone le basi per  incrementare lo sviluppo turistico ed economico di Fossacesia, che negli ultimi anni sta conoscendo una crescita esponenziale”.