Il Polo cardiochirurgico è pronto


Ospedale-Chieti

Finalmente ci dovremmo essere con l’apertura della nuovo Polo cardiochirurgico dell’ospedale di Chieti. Gli anni di ritardo rispetto al pri­mo cronoprogramma or­mai non si contano più, ma questa volta dovremmo es­sere ormai davvero vicini alla meta. La data che circola, ancora in maniera ufficiosa, è quella del 20 aprile. Quel che è certo è che è or­mai finita anche la fase del collaudo (pure qu­esta più lunga del previsto) e dunque non c’è più nulla che ostacoli l’atteso trasferimento.

Sembra, infatti, che il nuovo plesso sanitario sia stato finalmente consegnato alla Asl. E a 10 anni dall’avvio dell’iter progettuale, for­se era pure arrivato il mo­mento. I lavori sono stati realizzati dalla ditta teatina De Cesare, per un importo di 30 milioni di euro. Al quar­to piano ci do­vrebbero essere sale o­peratorie e te­rapia intensiva Cardio­lo­gica. Anche il piano superiore sarà occupato da Car­diochirurgia, mentre il re­parto di Car­diologia dovrà trovare po­sto all’ottavo pia­no. Il decimo piano, invece, sarà oc­cupato dagli uffici della di­rezione generale del­la Asl, sfrattati dal vecchio ospedale. Centoventi po­sti let­to, sale operatorie e at­trezzature all’avanguardia, c’è tutto per diventare il nuo­vo “fiore all’occhiello della sanità teatina”, come già da qualcuno viene chiamata la nuova Cardiochirurgia.

Il reparto di Chirurgia del SS. Annunziata è diretto dal professor Gabriele Di Giam­marco. Dalla metà dell’anno scorso, però, l’at­tività è stata ridimensionata per motivi organizzativi, dovuti anche alle carenze strutturali. L’o­spedale, in­fatti, ha dovuto sgomberare due in­teri corpi di fabbrica, risultati a rischio dal punto di vista della tenuta strutturale. Proprio per risolvere qu­esta situazione è importante che la Asl ac­celeri le operazioni di trasferimento nella nuova palazzina, come il manager Fran­cesco Zavat­taro ha assicurato di stare appunto facendo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *