“Mare sicuro” a Ortona


capitaneria

Al via la consueta operazione Mare Sicuro della Guardia costiera che quest’anno assume particolare importanza perché coincide con la ricorrenza del 150° anniversario dell’istituzione del corpo delle Ca­pitanerie di porto.

Al lavoro quotidianamente e fino a fine stagione 11mila militari che pattuglieranno 8mi­la km di costa nazionale, mentre per quanto ci ri­guarda saranno 72 i km controllati sempre per ga­rantire la piena sicurezza in spiaggia e al mare e far vivere al meglio questa stagione estiva.

Il comandante del Com­parti­mento ma­rittimo di Ortona, Nicola Attanasio ha spiegato che l’obiettivo principale sarà proprio quel­lo di assicurare il ri­spetto delle ordinanze balneari per lo svolgimento in sicurezza delle attività sul litorale, ponendo particolare attenzione nel prevenire e, quando necessario, nel reprimere tutti quei comportamenti che possono pregiudicare la tutela della vita umana in mare, primo fra tutti la navigazione nel rispetto dei limiti di mare riservati alla balneazione e la verifica della salubrità e fruibilità delle zone destinate alle attività balneari.

Sa­ranno impiegate 3 motovedette e un battello e le operazioni si svolgeranno, ov­viamente, anche a terra. La Capitaneria come sempre sarà disponibile nei confronti della popolazione, con la riapertura dello sportello informazioni e ci sa­ranno incontri con i ra­gazzi delle scuole. Inoltre, l’isti­tuzione è aperta a far svolgere anche quest’anno ma­nifestazioni d’intrat­te­ni­men­to, anche serale, nel suggestivo molo Sud-Lido Saraceni.

Il tutto nel rispetto delle normative. L’altra faccia della me­daglia, pe­rò, l’inutilizzo del­le nuove co­lonnine dell’acqua della corrente elettrica mai en­trate in funzione, pare, per motivi burocratici. Inoltre, si auspica una mi­gliore gestione dei rifiuti in porto con il nuovo piano regionale in itinere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *