Al Tennis Club Roseto si gioca anche a calcetto


campo polivalente calcio

Il Tennis Club Roseto rinnova le sue già imponenti strutture. L’ultimo intervento riguarda il campo polivalente da tennis e calcetto in erba sintetica. Per realizzare la nuova superficie sono stati usati dei materiali di ultima generazione in grado di garantire un terreno morbido per le articolazioni che restituisce un rimbalzo regolare. Il campo è dotato di illuminazione e porte di calcetto ed è pronto per essere utilizzato anche dagli appassionati di calcio a 5.

“Il rinnovato campo polivalente è una struttura all’avanguardia. Il fatto che sia in erba sintetica comporta una totale assenza di buche, avvallamenti o imperfezioni del terreno, e questo favorisce ottime prestazioni e permette di giocare all’aperto anche in caso di pioggia – ha detto il presidente M.N. Luigi Bianchini. – “Abbiamo voluto compiere un altro investimento per dare il meglio ai nostri soci, assecondare le richieste di tanti giovani e meno giovani, sportivi e amatori, appassionati del calcetto, e per implementare l’attività sociale. Il nostro, infatti, è sempre più un circolo vivo fatto di gente che viene non solo per praticare sport ma anche per trascorrere il proprio tempo libero in un ambiente accogliente e confortevole”.

Si tratta del secondo investimento in un anno, che si aggiunge alcampo coperto in struttura lamellare con superficie interra rossa, inaugurato lo scorso novembre. Oggi il Circolo Tennis Roseto si presenta con un impianto compostodi 8 campi da tennis di cui 7 illuminati e 3 al coperto, palestra, sauna, club house e ampi spazi all’aperto.

campo polivalente_tennis
campo polivalente_tennis

Per completare il disegno voluto dal direttivo dell’associazione e condiviso da tutti gli associati e dall’amministrazione comunale di Roseto manca una club house con zona ristoro per vivere pienamente i momenti ricreativi e di relax. Per realizzare il progetto il presidente Bianchini ha auspicato una collaborazione più fattiva oltre che con le aziende private, anche con le amministrazioni comunale e regionale.

“In particolare – ha sottolineato il presidente del Tennis Club Roseto – gli imprenditori locali, che in tutti questi anni di attività non hanno mai dato una ‘mano’ al circolo, a detta di tutti tra i più belli del centro Italia, potrebbero investire per avere un rilevante ritorno di immagine, ad esempio organizzando convegni e meeting nella struttura che si dovrebbe realizzare”.

Pubblicato sotto: Sport