Politici ai fornelli: trionfa il sindaco di Chieti


Umberto Di Primio

Il primo cittadino teatino Umberto Di Primio trionfa a Pescara nella rassegna gastronomica “Politici ai fornelli” svoltasi al ristorante dell’Hotel Esplanade. I suoi “Spaghetti al Montepulciano d’Abruzzo” hanno convinto la giuria presieduta dall’accademico della cucina Mimmo D’Alessio e composta da tanti esperti del settore come i pluridecorati chef di Villa S.Maria Pino Finamore e Domenico Di Nucci. Sono stati nove elaborati tutti di ottima fattura ed al termine le piazze d’onore sono andate alle “Pizze e fuje” dell’ex Presidente della Regione Vincenzo Del Colle e alla consigliera regionale pentastellata Sara Marcozzi con “La carbonara della nonna”. Il premio della critica, inoltre, è andato alla sen. Stefania Pezzopane con “La pastorella” mentre quello della giuria all’on. Antonio Razzi con “Spaghetti alle vongole veraci”. Elaborati che avrebbero meritato maggiore fortuna sono stati le “Mazzancolle cif e ciaf” del consigliere comunale di Pescara Riccardo Padovano, i “Tortini di spinaci con crema di formaggio” del collega teatina Ottavio Argenio, il “Riso allo zafferano” del sindaco di Pescara Marco Alessandrini e “La zarina” dell’ex assessore provinciale di Chieti Nuccio Campli.

I piatti sono stati accompagnati dagli ottimi vini Angelucci di Castiglione a Casauria con lo storico vitigno del Moscatello che ha accompagnato a dovere al termine i dolci preparati e offerti fuori concorso dalla campionessa italiana delle casalinghe Concetta Raspa. A spiegare gli abbinamenti dei piatti in gara con i vini presenti è stato il sommelier Gianluca Marchesani coadiuvato dalla finalista di Miss Adriatico Giada Di Cola. In commissione con gli esperti dei fornelli sono stati impegnati nella valutazione dei piatti gli imprenditori Antonio Angelucci, Stefania Peduzzi, Natali Lucci ed Enio Barbarossa, la regista Franca Minnucci e i direttori di Raitre Abruzzo Silvano Barone e Rete 8 Pasquale Pacilio. “Questa vittoria non ha nessun valore particolare-ha tenuto a precisare il sindaco di Chieti rispondendo ad una provocazione di campanile- oggi ha vinto la tipicità della cucina abruzzese e nel preparare i nostri piatti ci siamo divertiti e rilassati insieme come non è mai accaduto”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *