Passeggiata di primavera e Mutignano in fiore grande riscontro di pubblico


Passeggiata di primavera

Grandi numeri per il duplice appuntamento a Pineto e Mutignano con la Passeggiata di primavera e la kermesse Mutignano in fiore.

Circa 1800 partecipanti, più di 200 chili di pane e 2600 litri di acqua consumati, insieme a 20 chili di Nutella e 2000 gelati. Sono questi i numeri da capogiro della 31esima edizione della “Passeggiata di Primavera” che si è svolta ieri. Ad aiutare l’Atletica Pineto, l’associazione organizzatrice, anche cento volontari e i negozianti di Pineto, che hanno messo a disposizione buoni acquisto e piccoli premi per i partecipanti. “Di anno in anno la Passeggiata cresce sempre di più, e il nostro ringraziamento va come sempre agli organizzatori che mettono a disposizione il loro tempo e le loro energie per questa bellissima manifestazione, e nostra intenzione è metterli nella condizione che possa arrivare a numeri sempre maggiori”, ha dichiarato il sindaco Robert Verrocchio.

Dopo ben 15 anni, la Passeggiata quest’anno è tornata ad attraversare il Borgo antico di Mutignano, dove grande successo ha avuto la manifestazione Mutignano in fiore, mostra mercato dedicata a piante ornamentali, officinali e da orto. Molto apprezzate dai tantissimi visitatori che hanno affollato i vicoli del borgo, anche le decorazioni floreali che hanno addobbato le case, trasformando Mutignano in una piccola bomboniera. Molto partecipato anche il convegno “Come natura crea…”, dedicato alla floricoltura casalinga, alla quale ha partecipato anche l’assessore regionale all’Agricoltura Dino Pepe. “Voglio ringraziare la Pro Loco del borgo per lo splendido lavoro fatto – ha commentato l’assessore al Borgo antico Gabriele Martella – e per la felice intuizione di organizzare questo evento che si è dimostrato perfetto per Mutignano. Dobbiamo ringraziare anche gli abitanti del borgo, per la grande ospitalità riservata ai partecipanti della Passeggiata di Primavera. Mutignano sta inanellando una serie di eventi capaci di attrarre tantissimi visitatori e capaci di metterne in risalto la sua bellezza. Ora dobbiamo proseguire su questa strada. Colgo l’occasione, infine, per ringraziare la Protezione Civile di Pineto, il Pros e l’Associazione Carabinieri in Pensione, per il loro instancabile  contributo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *